Atelier Toselli 3.0 – Fotografia analogica

Pin It

Da lunedì 29 giugno, l’ufficio Progetto Giovani del Comune di Padova propone il workshop online “Fotografia analogica e camera oscura“, condotto da Tommaso Bertazzo.

Il workshop rientra nel ciclo Atelier Toselli 3.0, pensato per dare continuità alle attività del Makerslab PG Toselli 3.0 e rivolto a fotografi, videomakers, sviluppatori e artigiani digitali under 35, che riconoscono nelle nuove tecnologie la possibilità di uno sviluppo personale e lavorativo.

Il workshop

Il workshop si propone come un ciclo di incontri finalizzato a dare le basi dello sviluppo analogico per accedere alla Camera Oscura Toselli: uno spazio pubblico e gratuito del Comune di Padova in cui sviluppare autonomamente le proprie foto.

Il workshop intende rispondere alle prime esigenze di chi si avvicina alla fotografia analogica e alla stampa in camera oscura. Da una prima panoramica sulla teoria fotografica, si passerà all’illustrazione delle procedure di sviluppo del negativo per poi immergersi nel funzionamento di una camera oscura.

Il programma degli incontri

La partecipazione è gratuita, ma è richiesta la registrazione online attraverso il modulo di iscrizione disponibile nel dettaglio di ciascun appuntamento.

I posti sono limitati. Gli appuntamenti si svolgeranno in modalità videoconferenza e agli iscritti saranno fornite istruzioni per l’accesso.

Lunedì 29 giugno | 14:00 – 16:00

“Analogico è bello!”. Perché?

Scopri di più e iscriviti

Gli argomenti trattati:

  • cosa sai già?;
  • perché l’analogico?;
  • la fotocamera;
  • la pellicola.

Iscriviti qui

Mercoledì 1 luglio | 14:00 – 16:00

“Entriamo” in camera oscura

Scopri di più e iscriviti

Gli argomenti trattati:

  • lo sviluppo del negativo;
  • la stampa in camera oscura;
  • dritte e consigli.

Iscriviti qui

Il formatore

Tommaso Bertazzo, classe 1993, laureando in sociologia. Approda alla fotografia soltanto di recente e lo fa da subito (ed esclusivamente) con il bianco e nero analogico. Orgogliosamente non al passo coi tempi, aderisce ad uno stile fotografico essenziale, prediligendo per questo macchine dai controlli minimali e possibilmente datate.

Gli piace pensare la fotografia analogica e la camera oscura come una pratica controcorrente, uno spazio di riflessione in cui imparare, per dirla con Cartier-Bresson, a porre sulla stessa linea di mira la mente, gli occhi e il cuore.

Per informazioni
Ufficio Progetto Giovani – area Animazione
via Altinate, 71 -35121 Padova
Mail: serviziosci@comune.padova.it

Pin It