Bandi – Culturalmente e Funder35

Pin It

cult-funder

La Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e del Veneto, con l’obiettivo di sostenere le associazioni culturali e le imprese culturali no profit del territorio, è promotrice di due bandi di finanziamento in ambito culturale: Culturalmente e Funder35.

Culturalmente

Importante! Per richiedere la partnership dell’Assessorato alle Politiche Giovanili, è necessario contattare l’Ufficio scrivendo a gnanl@comune.padova.it entro il 29 luglio. Le richieste pervenute successivamente a tale data non saranno prese in considerazione.

CulturalMente 2015 mette a disposizione 1 milione di euro per associazioni culturali giovanili in grado di:

  • favorire l’inclusione sociale ponendo particolare attenzione alle diversità;
  • valorizzare le reti sociali e istituzionali;
  • dare impulso allo sviluppo sostenibile culturale, sociale e turistico del territorio;
  • contribuire a migliorare l’offerta culturale locale;
  • promuovere modelli di gestione efficaci che restituiscano alla collettività spazi quali musei, aree protette, parchi;
  • ridurre il disagio sociale in alcune zone degradate attraverso la loro riqualificazione, così da valorizzare aree pubbliche problematiche delle città.

La compilazione dell’iscrizione sul portale della fondazione e la consegna della modulistica di iscrizione completa della documentazione obbligatoria (indicata nella modulistica di iscrizione nel sito), dovranno pervenire entro e non oltre le ore 13.00 del 10 agosto 2015.

Leggi il bando completo
Funder35 (scaduto)

Il bando annuale Funder35 è rivolto alle organizzazioni culturali senza scopo di lucro (imprese sociali, cooperative sociali, associazioni culturali, fondazioni, ecc), composte in prevalenza da under 35 e impegnate principalmente nell’ambito della produzione artistica/creativa in tutte le sue forme, da quelle tradizionali a quelle di ultima generazione o nell’ambito dei servizi di supporto alla conoscenza, alla valorizzazione, alla tutela, alla protezione, alla circolazione dei beni e delle attività culturali.

Il bando non è finalizzato alla creazione di start-up ma vuole rendere più solide e stabili le imprese culturali già avviate, fornendo loro opportunità di crescita e di sviluppo per favorire un migliore posizionamento sul mercato e una maggiore efficienza e sostenibilità.

Il bando scade il 10 agosto 2015 e prevede l’invio on-line delle proposte di progetto.

Leggi il bando completo

Pin It