Campi di volontariato all’estero

Sono aperte le iscrizioni per i campi di volontariato all’estero organizzati per i mesi estivi da IPSIA, l’organizzazione non governativa delle Acli, attiva da più di vent’anni nel settore della cooperazione, educazione allo sviluppo e volontariato internazionale.

I campi

Sono circa 100 i posti disponibili per il progetto “Terre e Libertà 2017”, che prevede campi di animazione con bambini dai 6 anni fino ai 14 in diverse località in cui è l’organizzazione è impegnata in prima linea con attività di cooperazione allo sviluppo, quali: Albania, Bosnia Erzegovina, Kosovo, e Mozambico.

Oltre a queste iniziative, IPSIA per l’estate 2017 concentrerà le sue forze anche sui territori della Balkan Route promuovendo alcuni momenti di animazione in Serbia e Grecia, per i quali seguiranno delle informazione specifiche sia sui siti istituzionali che sui social gestiti da IPSIA.

I campi di Terre e Libertà si caratterizzano per un tipo di volontariato che unisce persone diverse intorno a un fine comune e danno la possibilità di vivere un’esperienza di formazione sul conflitto, sullo sviluppo e sulla cooperazione. L’obiettivo principale del progetto è contribuire allo sviluppo sociale dei territori attraverso l’educazione non formale (giochi e sport) ponendo l’accento sul rispetto dei diritti dei ragazzi e allo stesso tempo offrire ai volontari italiani una conoscenza dei territori e della realtà storico/sociale.

La formazione prevista per l’esperienza si svolge in due incontri pre-partenza e un incontro al termine dell’esperienza stessa, è fondamentale per il progetto ed è obbligatoria.
Durante gli incontri pre-partenza si conoscerà meglio l’organizzazione con la quale si parte, il progetto al quale si prende parte, i contesti di azione, ci si confronterà sulle proprie motivazioni e aspettative e specialmente si inizierà a lavorare insieme per definire le diverse equipe e le attività che andranno svolte durante l’estate.

Gli incontri si terranno in plenaria presso una struttura ospitante a Bologna: il primo si terrà il 17 e 18 giugno, il secondo incontro si svolgerà l’8 e il 9 luglio. I volontari saranno alloggiati presso un oratorio/centro sportivo; l’organizzazione provvederà a cena, colazione e pranzo.

Come partecipare

Destinatari di queste proposte formative sono soprattutto i giovani. L’età minima per partecipare è di 18 anni per i campi europei, mentre per i campi extra-europei si richiedono almeno 22 anni di età. I campi durano da due settimane a venti giorni. Le partenze sono previste a luglio e agosto. I costi sono a carico dei volontari.

Per partecipare è necessario iscriversi attraverso l’apposito modulo online, entro venerdì 9 giugno, per i campi in Europa. L’iscrizione si ritiene perfezionata con il pagamento contestuale della quota di partecipazione. Ricevuta la scheda, dopo una mail automatica di conferma, seguirà il primo contatto da parte dell’Organizzazione.

Dettagli progetto

Per informazioni

IPSIA
Terre e Libertà 2017
via della Signora, 3 – 20122 Milano
Tel.: 02 7723227
Fax: 02 76015257
Mail: terre.liberta@acli.it