Concorso – Donne e ricerca in fisica: stereotipi e pregiudizi

L’Istituto nazionale di fisica nucleare e il Consiglio nazionale delle ricerche promuovono un concorso per la realizzazione di un elaborato sul tema “Donne e ricerca in fisica: stereotipi e pregiudizi”, che sarà presentato in occasione del Gender in Physics Day che si terrà a Roma a maggio 2017, nell’ambito del progetto europeo GENERA – Gender Equality Network in the European Research Area.

Il concorso

Il progetto GENERA mira a trovare strumenti per aumentare la presenza di donne nella ricerca, in particolare nell’ambito della fisica e di tutte le sue branche.

La fisica, infatti, è una delle discipline scientifiche in cui le quote rosa sono più basse: se il numero di iscritti alle facoltà scientifiche è sostanzialmente diviso in modo equo tra uomini e donne, poi sono pochissime le scienziate che riescono a fare carriera e ad affermarsi, anche a causa di un ambiente non meritocratico.

Per cominciare a scardinare i pregiudizi e gli stereotipi di genere già dall’ambito scolastico è necessario comprendere la percezione che hanno i giovani delle donne nella ricerca.
In particolare, il concorso richiede ai partecipanti, lasciando loro la massima libertà di espressione, di elaborare un progetto su uno dei seguenti obiettivi generali:

  • incoraggiare le giovani donne a intraprendere una carriera nel mondo scientifico;
  • conoscere la personalità delle donne ricercatrici e approfondire aspetti della loro vita, personale e professionale, mettendo in evidenza l’importante contributo delle donne al progresso scientifico;
  • evidenziare eventuali stereotipi e pregiudizi che ancora oggi gravano sul ruolo delle donne nell’ambito della ricerca e contrastare gli stereotipi legati al binomio “donne e scienza”.

I progetti possono essere presentati sotto forma di racconto, reportage, fotografia, dépliant, manifesto, video o spot pubblicitario della durata massima di 5 minuti.

È possibile partecipare con un solo lavoro per gruppo concorrente, rigorosamente inedito.

Come partecipare

Possono partecipare al concorso studenti e studentesse degli Istituti Secondari di secondo grado (classi III, IV e V), singoli o in gruppi della stessa classe, coordinati da un loro insegnante.

L’adesione al concorso dovrà essere presentata entro lunedì 30 gennaio 2017, compilando e sottoscrivendo il modulo di iscrizione allegato al bando.

Successivamente, l’elaborato dovrà essere spedito entro venerdì 31 marzo, utilizzando una delle seguenti modalità:

  • via mail all’indirizzo donnericerca@lngs.infn.it;
  • per posta ordinaria all’indirizzo: Concorso “Donne e ricerca in fisica: stereotipi e pregiudizi” – Laboratori Nazionali del Gran Sasso dell’INFN – Via G. Acitelli, 22 – 67100 Assergi (AQ), all’attenzione della Dott.ssa Lucia Tinari.

All’elaborato dovrà essere allegata una breve relazione descrittiva che indichi la logica e gli intenti comunicativi che si sono perseguiti. ​

Verranno selezionati fino a un massimo di tre elaborati vincitori che saranno utilizzati per promuovere il progetto GENERA in sedi istituzionali e a cui verrà data massima diffusione.

Ai vincitori sarà consegnato come premio un attestato individuale, un kit scolastico per esperimenti scientifici e una targa con il nominativo della scuola che si è aggiudicato il premio.

Il materiale selezionato sarà presentato in occasione del Gender in Physics Day, evento nazionale che si svolgerà a maggio 2017 a Roma. Le spese di viaggio (treno/autobus) per un massimo di cinque partecipanti per progetto selezionato, oltre a un accompagnatore, saranno coperte dall’organizzazione.

Per informazioni

Istituto Nazionale di Fisica Nucleare
Piazza dei Caprettari, 70 – 00186 Roma
Tel.: 06 68 68 162 | 06 98017987 | 06 68400308
Fax: 06 68307944
Mail: donnericerca@lngs.infn.it