Corso – Photoshop per la fotografia digitale

Pin It

Da martedì 5 marzo parte il corso di Photoshop condotto da Matteo Pillon presso il PG Toselli 3.0 in Piazza Caduti della Resistenza, 7.

Il laboratorio è inserito nella programmazione 2019 di Gener@zioni in Corso e si svolge con le seguenti modalità:

  • dal 5 marzo al 30 aprile 2019;
  • 8 incontri, ogni martedì(no 23 aprile) dalle 19:30 alle 21:30.

Come partecipare

Iscriversi al corso è semplicissimo! Basta compilare il modulo online con i propri dati. Gli iscritti saranno contattati per confermare la propria iscrizione e versare il contributo di partecipazione di 50 €.

I partecipanti potranno portare le proprie foto su supporto USB per vedere assieme come elaborarle.

È fortemente consigliato portare il proprio laptop. È possibile installare una versione di prova della durata di 30 giorni dei software utilizzati durante il corso.

Iscriviti al corso

Il corso

Il corso si prefigge di fornire alcune basi di funzionamento di Adobe Photoshop per l’elaborazione di fotografie digitali. Durante il corso verrà spiegato come utilizzare gli strumenti che compongono una “camera oscura digitale”.

Il programma

Si parte dallo sviluppo del negativo digitale con Camera RAW, vedendo assieme i dettagli su come regolare esposizione, contrasto, colore e chiarezza. Verrà data particolare attenzione all’esposizione, per capire come lavorare con foto di scene con ampia latitudine di posa. Si vedrà come il workflow di post-produzione digitale sia simile alla stampa analogica in camera oscura e come alcuni strumenti di Photoshop siano ispirati a tale processo.

Verrà poi data attenzione al ritocco della foto spiegando gli strumenti di selezione, le maschere di livello e i livelli di regolazione e sarà illustrato il loro impiego con esempi pratici. Saranno quindi spiegati gli strumenti per togliere elementi indesiderati, correggere imperfezioni, creare o attenuare distorsioni. Sarà dato spazio al fotomontaggio, tecnica per combinare in un’unica immagine elementi di diverse foto.

Sarà, infine, dato spazio alla fase di stampa, vedendo degli esempi che evidenziano come il medium diverso di visualizzazione dell’immagine (schermo e carta) cambi la resa di luminosità, contrasto e colori nella foto. Verrà analizzato nel dettaglio il modo per massimizzare la corrispondenza della resa attraverso la teoria degli spazi colore, mettendola anche in pratica con gli strumenti offerti da Photoshop.

Il formatore

Matteo Pillon è psicologo e seriamente appassionato di fotografia, con esperienza decennale derivante da corsi, workshop ed esperienza sul campo. Ha sviluppato nel tempo particolare famigliarità con laboratori su tecnica e linguaggio fotografico che realizza in diversi contesti e con diversi obiettivi, tra cui l’aggregazione, la formazione e l’educazione. Nell’ambito della psicologia lavora in particolare nell’ambito dell’adolescenza.

Per informazioni
Ufficio Progetto Giovani – area Animazione
via Altinate, 71 -35121 Padova
Mail: padovapglabs@gmail.com

Pin It