Festival for change: online per cambiare il mondo

Pin It

L’organizzazione Promoting Economic Pluralism ospita il Festival for Change, una serie di eventi online per cambiare le prospettive del contesto post-pandemico.

L’iniziativa

Il Festival è online a partire dal 27 luglio e prosegue fino ad ottobre 2020 attraverso l’utilizzo di una piattaforma all’avanguardia.

Il progetto prevede tre fasi:

  • co-creare: si collabora per la realizzazione e lo sviluppo di idee pratiche per una ricostruzione più efficace. Le idee dovranno essere inserite nella seguente pagina
  • riflettere: le proposte saranno aperte a feedback e ad un ulteriore sviluppo;
  • affinare: le migliori proposte di ciascun webinar saranno poi affinate per la revisione e la selezione da parte di un panel di alto profilo. Successivamente saranno presentate nel seminario finale all’inizio di ottobre e poi sottoposte al voto del pubblico.

Per tutto il periodo vi saranno presentazioni stimolanti da parte di pensatori e attori di primo piano scelti dai partecipanti stessi, workshop, conferenze, sessioni di networking e altro ancora. Ciascuno potrà scegliere il proprio livello di coinvolgimento e potrà muoversi liberamente nello spazio virtuale.

Destinatari

  • Chi ha meno di 25 anni e desidera incontrare persone nuove, discutere idee innovative, ottenere consigli e suggerimenti per il proprio percorso professionale;
  • chi ha più di 25 anni e desidera utilizzare la propria esperienza per sviluppare nuove idee, accrescere le proprie capacità di leadership e di comunicazione, unendosi come mentore: si lavorerà con i partecipanti più giovani per sviluppare e perfezionare le proposte e aiutarli a trovare una carriera futura. Lo staff dell’organizzazione offre supporto nello svolgimento di questo ruolo.

Come partecipare

La registrazione non impegna a presentare una proposta. Inoltre, offre la possibilità di unirsi a un gruppo privato di LinkedIn per poter comunicare e fare rete con gli altri partecipanti e ricevere un abbonamento trimestrale gratuito alla rivista The Mint.

Il programma è ancora in fase di elaborazione, ma le sessioni dal vivo sono previste il martedì e giovedì, con orari diversi in base alla zona geografica di appartenenza.

La lingua utilizzata è l’inglese.

Per informazioni
Festival for change

Pin It