#giovanipromesse16 – Giovedì

Pin It

giovedì_giopro

Giovedì 26 maggio, “Da Giovani promesse…” riparte nel pomeriggio con il seminario di un ospite internazionale, due presentazioni serali e un concerto di chiusura.

Alle 17:00, Will Boast discute con Giulio D’Antona di editoria americana e italiana. Alla discussione partecipano anche Fabio DeottoAlessandro Raveggi, autore e fondatore di una nuova rivista culturale, The Florentine Literary Review, che nasce per la quasi totale assenza di narrativa e poesia contemporanea in traduzione, su rivista non accademica.

Dalle 19:00, Ester Armanino presenta “L’Arca“, dialogando con Fabio Deotto. A seguire, la presentazione di Alessandro Raveggi, che racconta “Il grande regno dell’emergenza” assieme a Martina Daraio.

Dalle 21:00, chiude la serata “Il mare invisibile“, concerto di Alessio Arena.

Il seminario del pomeriggio si terrà presso il Centro Universitario di via Zabarella, mentre le due presentazioni saranno in piazzetta San Nicolò. Il concerto di Alessio Arena si terrà in Piazza dei Signori.

Centro Universitario Padovano – 17:00

Will Boast

Epilogue: A Memoir” (Liveright)

Giulio D’Antona

Non è un mestiere per scrittori. Vivere e fare libri in America” (Minimum Fax)

con Fabio Deotto e Alessandro Raveggi

Leggi di più

Epilogue pbk mech.inddPer Will Boast, ciò che sembrava la fine si è trasformato in un nuovo inizio. Dopo aver perso la madre e il fratello, il ventiquattrenne Boast si ritrova completamente solo quando anche il padre muore di alcolismo. Sistemando i documenti legali della famiglia, Boast si imbatte in un segreto: il padre aveva un’altra famiglia, una moglie e due figli. Nel percorso per ritrovare i suoi fratellastri, Boast lotta per riconciliare la loro storia familiare con la sua e si ritrova ad affrontare un capitolo della sua vita che non avrebbe mai immaginato. Epilogue è il sorprendente resoconto del viaggio di un giovane uomo per comprendere tutto ciò che ha perso e ritrovato e, nel frattempo, ricostruire una nuova vita per se stesso.

 

9.2011-05-10-will-boast-portrait-print-ready-dan-hudson-photoWill Boast, cresciuto tra l’Irlanda e il Wisconsin, ha vinto l’Iowa Short Fiction Award per Power ballads, la sua raccolta di racconti. Con Epilogue ha vinto il Rome Prize e attualmente è Literature Fellow all’ American Academy di Roma.

 

 

 

10.non-e-un-mestiere-per-scrittoriL’America contemporanea è un luogo leggendario per i lettori di tutto il mondo. Giulio D’Antona ha deciso di esplorarla, per raccontare come funziona il più importante mercato editoriale del pianeta, un’industria culturale che ancora influenza in maniera profonda il nostro immaginario. D’Antona ci porta sulle strade d’America con lunghi tour a piedi, trasvolate dall’East alla West Coast, i mitici pullman Greyhound, per accompagnarci negli attici di Manhattan e nelle tavole calde del Midwest, compiendo con noi quel pellegrinaggio che ogni fedele di questa Mecca pop della letteratura dovrebbe fare almeno una volta nella vita.

 

10.Giulio-DAntona-foto-di-©Stefania-ZamparelliGiulio D’Antona (1984) è un giornalista culturale. Editor a Linkiesta, collabora con IL, scrive storie per Topolino e ha un blog sull’Espresso in cui si occupa di editoria americana. Vive tra Milano, New York e il lago Maggiore.

 

 

 

11.b.Fabio DeottoFabio Deotto è nato a Vimercate (MB) nel 1982. Laureato in Biotecnologie, scrive articoli, interviste e approfondimenti a sfondo scientifico e musicale per numerose riviste nazionali. Condominio R39, pubblicato da Einaudi Stile Libero nel 2014, è il suo primo romanzo.

 

 

12.raveggiAlessandro Raveggi (Firenze, 1980) scrive libri tra narrativa, saggistica, teatro e poesia. Cura attualmente la prima rivista letteraria bilingue The Florentine Literary Review. Insegna letteratura italiana alla New York University, campus di Firenze, oltre che in altri programmi accademici americani.

 

 

Piazzetta San Nicolò – dalle 19:00

Ester Armanino

L’Arca” (Einaudi)

con Fabio Deotto

Leggi di più

11.l-arcaQuando un diluvio si abbatte sulle nostre vite, dobbiamo pensare a cosa mettere in salvo: i ricordi, le promesse, la strada percorsa assieme a chi amiamo e quella che percorreremo da soli una volta tornato il sereno. È ciò che fanno Teresa e Nadia, due sorelle divise dall’indole e da un segreto. Ma è soprattutto Pietro, che crede ancora ai draghi e gira con un barattolo in cui conserva i pensieri, a dover imparare a dire addio. Ester Armanino trova le parole precise per raccontare il dolore e la separazione, l’attrazione e la meraviglia, confermando il suo talento di scrittrice entomologa dei sentimenti.

 

 

11.1.ester armaninoEster Armanino è architetto e vive a Genova. Il suo primo romanzo, Storia naturale di una famiglia (Einaudi 2011) ha vinto il Premio Kihlgren Opera Prima, il Premio Viadana Giovani, il Premio Zocca e il Premio per la Cultura Mediterranea – sezione Narrativa giovani. Nel 2016 ha pubblicato, sempre per Einaudi, il romanzo L’arca.

 

 

11.b.Fabio DeottoFabio Deotto è nato a Vimercate (MB) nel 1982. Laureato in Biotecnologie, scrive articoli, interviste e approfondimenti a sfondo scientifico e musicale per numerose riviste nazionali. Condominio R39, pubblicato da Einaudi Stile Libero nel 2014, è il suo primo romanzo.

 

 

Alessandro Raveggi

Il grande regno dell’emergenza” (LiberAria)

con Martina Daraio

Leggi di più

12.il-grande-regno-dell-emergenzaNel Grande regno dell’emergenza qualcosa sta per accadere o è appena accaduta, modificando irreversibilmente il corso degli eventi, facendoci incontrare e amare i protagonisti, ironici e complessi, che animano queste storie a volte grottesche, a volte delicate. Fratelli che si mascherano da animali alla ricerca di un perché al funerale paterno, un maestro elementare che deve salvare i suoi alunni da numerose scosse telluriche, l’ultima fuga di un padre e di un figlio, la Firenze bombardata dell’agosto 1944, una partita con la Morte su un aereo di linea per Londra di un vecchio ipocondriaco, le vite fantastiche e impegnate di cinque esuli toscani all’estero, le vicende dell’editoria contemporanea e le sue contraddizioni.

 

12.raveggiAlessandro Raveggi (1980) vive a Firenze. Ha scritto, tra gli altri, il romanzo Nella vasca dei terribili piranha (Effigie, 2012), i saggi Calvino americano (Le Lettere, 2012) e la prima introduzione italiana completa all’autore di Infinite Jest, David Foster Wallace (Doppiozero, 2014), il libro di poesia La trasfigurazione degli animali in bestie (Transeuropa, 2011) oltre a essere curatore della raccolta di racconti Panamericana (La Nuova Frontiera, 2016). Suoi testi sono apparsi su minima&moralia, Le parole e le cose, Nazione indiana, Poesia, Doppiozero, Alfabeta2, e su diversi quotidiani. Dopo un lungo periodo trascorso a Città del Messico, insegna letteratura alla New York University. Si è occupato di letteratura americana e latinoamericana.

 

Martina Daraio è nata ad Ancona nel 1987. Ha conseguito il Dottorato di ricerca presso l’Università di Padova, occupandosi del rapporto tra poesia e spazialità nel caso poetico marchigiano contemporaneo. Appassionata di critica militante, ha collaborato con riviste come Nostro Lunedì e Poesia, e blog di critica online come Poetarum Silva e La balena bianca. Dirige la collana di saggistica Maree per la casa editrice Arcipelago itaca.

Piazza dei Signori – 21:00

Alessio Arena

Il mare invisibile

Concerto

Leggi di più

13.1.alessio arenaAlessio Arena (Napoli, 1984), scrittore e cantautore, collabora a varie antologie e a riviste italiane e spagnole. Il suo primo romanzo è L’infanzia delle cose (Manni, 2009), premio Giuseppe Giusti Opera Prima. Come musicista, registra nel 2011 Autorretrato de ciudad invisible, il suo primo Ep in lingua spagnola, che viene presentato a Barcellona. Bestiari(o) familiar(e) è il suo primo album plurilingue, registrato tra Barcellona e Napoli.

 

Vai al programma completo

 

Per informazioni

Ufficio Progetto Giovani
via Altinate, 71 – 35121 Padova
Mail: progettogiovani@comune.padova.it

Pin It