Innesti Urbani

Pin It

innestiurbani

 

Innesti Urbani

Il 15 aprile 2015 ha inaugurato innesti urbani, un progetto di riqualificazione dal basso mediante interventi artistici della zona compresa tra via San Francesco, via del Santo e via Santa Sofia.

L’evento inaugurale, alle 18:30 in via del Santo, vede diventare gli spazi sfitti dei civici 61 e 43 riattivatori di energie, ospitando i “lavori in corso” delle ricerce site-specific che gli artisti coinvolti compiranno a maggio lungo le vie, percorrendole da flâneur contemporanei.

Il progetto, sostenuto dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo nellʼambito del bando Culturalmente, è realizzato a partire da unʼidea dellʼAssociazione Studenti Universitari insieme a Pulse, Legambiente, Officine Arte Teatro, cooperativa sociale Spazi Padovani, e la casa di produzione audiovisiva Elephant Road.

L’area Creatività dell’Ufficio Progetto Giovani promuove l’iniziativa nell’ambito delle attività di rigenerazione urbana. Oltre all’attivo appoggio dell’Ufficio Progetto Giovani dell’Assessorato alle Politiche Giovanili, il patrocinio da parte del Comune di Padova e dellʼUniversità di Padova a partire dal Dipartimento di Scienze Politiche, Giuridiche e Studi Internazionali.

Il progetto

Lʼarea intorno a via San Francesco risente, negli ultimi anni, di un progressivo svuotamento e spopolamento: la cessazione di molti esercizi commerciali ha lasciato una fila di vetrine vuote. Sebbene si tratti di un quartiere cardine per lo spostamento da e verso il centro storico, percorso da migliaia di cittadini, lavoratori, studenti e turisti, purtroppo la maggior parte di essi non dedica tempo o attenzione allʼarea, ormai considerata un mero corridoio di transito.

La perdita di attrattiva può potenzialmente portare degrado e spaccio, già rilevati dalla cronaca locale. La convinzione alla base dellʼintervento di ri-attivazione e riqualificazione urbana è che è proprio a partire dalla visione dei fruitori della zona che si possono rimettere in circolo processi virtuosi.

Le azioni

Le tre azioni cardine di innesti urbani mettono in pratica un modello di riqualificazione dal basso che intreccia allʼarte, strumento attrattivo e di ripensamento del territorio, lʼimprescindibile valorizzazione del ricco patrimonio esistente e una messa a valore esemplarmente materiale dello spazio svuotato.

  • Azione di riscoperta: valorizzerà lʼesistente complesso di bellezze aristico-architettoniche rendendo lʼarea un museo a cielo aperto della storia urbana di Padova. ll settore Salvalarte di Legambiente, che già si occupa da anni di mantenere accessibili la Scuola della Carità e lʼOratorio di Santa Margherita, ha elaborato con consolidata competenza itinerari guidati per mettere a sistema i beni culturali della zona, con particolare attenzione a quelli perlopiù sconosciuti.
  • Azione di recupero: per stimolare un ripensamento del valore sociale ed economico degli spazi attualmente sfitti, saranno riaperti i negozi ai civici 61 e 43 di via del Santo, che costituiranno il fulcro operativo e la vetrina del progetto, ospitando varie attività artistiche e laboratoriali. Come già dimostrato dalle positive esperienze della Cooperativa Spazi
    Padovani, questo impiego degli sfitti li rende nuovamente attrattivi e ne stimola un veloce ricollocamento sul mercato, nella prospettiva di recare effetti simili anche agli esercizi limitrofi a quelli direttamente interessati, in un circolo virtuoso di rilancio economico dellʼarea.
  • Azione di riqualificazione: lʼazione principale di innesti urbani attiverà percorsi artistici di ricerca-azione, che, sfruttando le caratteristiche specifiche di alcune forme artistiche quali canali di ascolto ermeneutici, possono produrre un cambiamento nellʼuso e nellʼapproccio al luogo, facendone un nuovo nodo focale del centro cittadino.
    La riqualificazione si strutturerà in quattro differenti percorsi artistici: uno dedicato alle arti visive, curato da Caterina Benvegnù, uno musicale a cura di Pulse, uno teatrale a cura di Officine Arte Teatro, uno dedicato agli audiovisivi, realizzato da Elephant Road. I quattro percorsi avranno uno sviluppo proprio e svariate intersezioni in corso dʼopera, fino a culminare in un grande evento finale previsto per settembre 2015.

Il programma

Scarica il programma completo

 

Artistic talk

  • 09 maggio – 18:30 | via del Santo, 61
    Artist talk + inaugurazione: Susanna Alberti
  • 13 maggio – 18:30 | via del Santo, 61
    Presentazione “Hidden Islam” di Nicolò Degiorgis
  • 14 maggio – 18:30 | via del Santo, 61
    Artist talk + inaugurazione: Claudio Beorchia + Nicola Genovese
  • 15 maggio – 18:30 | via del Santo, 61
    Artist talk + inaugurazione: Ollla at work
  • 22 maggio – 18:30 | via del Santo, 61
    Artist talk + inaugurazione: Miriam Secco + Eleonora Sovrani
  • 27 maggio – 18:30 | via del Santo, 61
    Artist talk + inaugurazione: Lucilla Esce + Martina Dinato

Gli approfondimenti di Progetto Giovani

Per informazioni

Innesti urbani
Mail: lineup.innestiurbani@gmail.com
Facebook: Innesti Urbani
Tel: 347 1320089 (rif. Marina Molinari)

Pin It