Intervista a Martino Gozzi

Pin It

intervista-martino-gozzi

10 maggio 2013.  Lo scrittore Martino Gozzi, ospite di “Da giovani promesse a soliti stronzi, per finire venerati maestri?”, ha raccontato la sua esperienza di autore, di traduttore e di insegnante della Scuola Holden di Torino in un seminario informale intitolato “Traiettorie”.

“Mille volte mi ha portato sulle spalle” (Feltrinelli, 2013) è ” un viaggio dentro il passato, un viaggio verso l’Europa dell’Est, dentro le rovine di un mondo che esiste solo nella memoria di chi lo ha vissuto. Racconta di frontiere che si devono varcare, per poi tornare dove si è cominciato a essere figli, dove si comincia a essere uomini” (dalla scheda del libro).

Martino Gozzi è nato nel 1981 a Ferrara. Laureato in filosofia, ha studiato alla Scuola Holden di Torino. Nel 2002 ha ottenuto la borsa di studio del Mondrian Kilroy Fund, una scholarship annuale per giovani scrittori. Nel 2004 ha pubblicato per peQuod il romanzo breve Una volta mia. Dopo Una volta mia (peQuod 2004), ha pubblicato Giovani promesse (Feltrinelli, 2009). Lavora alla Scuola Holden di Torino. Dopo la laurea in filosofia Gozzi ha cominciato la sua carriera come traduttore per varie case editrici, di autori inglesi e statunitensi, tra cui Marlon Brando, Keith Richards e Steve Earle.

www.martinogozzi.it

Pin It