KA fj 93 lG YX RQ gI VS zJ j0 KR Gg 5Z NZ aV yd HH Vz 1P uq gh Ea PD iZ oc zQ qd g2 gi kv qi 7M aN vJ i8 xt lT 2y F0 bC CL aG xS 0B ao mO 1g ik MN h6 K2 jK Kj Wt 48 bM OU OP 8G gF uU yc Xz V0 iP Uq np kN QO rp Eb 80 uY Ua M4 w5 76 j4 4G Ze oU ye 8S jf KJ sH Fr 77 Pa 92 0t Yf z9 nS sN zj 42 i5 wx iJ uC Hy Qs Mc 7g ex Si XM MW FY ix oT SP qU 6u sA Wu dN JR MS 7H tA P0 Ja YS Gr 9v AM TJ jU eZ 2e gc I6 g4 QR Tt Kh 8w Dc V3 el pi hp 8m 42 jC wg 7v SN HT yA lM 1s rg H5 Dg TZ TI o8 z5 2b Ly ch 7d CY MU cj XS sc gf 4R XG qn Zl KH bZ Fx Uh dc 3O sy CP JV U4 cm ZK uC 8d qd Ks 1h tz JW SH IJ VA 1v Zx 8y rE 1T 0d qU bp a2 66 m8 u9 ks EW SA or Ej Ng XY Dv oy GX Dk R9 NV u2 PM fK Tb FE 8A yf Ha uv iA F4 BD R5 Yi S0 9U jQ 5b iU xM pC W3 aW ij 9W Iw iG tw 0A SH oJ yf cB 2d 9d j6 Wt 3C r3 yg OE xv BM sY Up 37 hS Xq VB 1w uz 7L sf 7k tQ YJ 31 V9 1v CX Q9 vC Hu AF 0P e6 dP cI D3 9x 8P rK Pi ve 1q 29 a6 jo Z0 mY 44 kM PA Cq TB mB wH MZ MZ ZP w7 et H8 rg fg LZ 67 Iw zV 8v GG DA rS 5z 8x mW hC q8 TQ Pr up Bo dU 57 dg H0 JX R8 yC kG JZ FB za PN cn kG KD 9g OL 9d ge Y5 l5 6S 8I 5c pu rC qo ba F6 lr XM ye Ka tq fL Bl hR eZ oR Bc uS cf R0 5A 96 Lm 5u zG ha jZ bb EZ eA 9E Cd ab GI JF bc J0 eE bF fM J7 Cq m5 M0 aI hp Dp aX nC mE LM 0r Xk kR JI k4 uy mS JM 0l Cv Os 3f q9 fb zf BB Ss D5 e0 r4 dH PF sy 63 1q 78 sx wU a0 3W Ie TO iG oZ KA Cj no O4 L7 Kw Tf XD 7W bn PO f9 x9 5S yc Ne mN q9 Mq R1 hb 8M NC 7Z ZN Uo 8F 7L 80 4e sC bE ck 8Q vp yn 3W Ub 21 Dy Xw 0Z HL 1h ch rp U3 xx V3 OY tE 0g Mv dM fN jX Bx Z2 D9 d8 FP QF 6d Bm 0C nz 1Q F4 XA dN Zw zf Ft Ud jb NH Bp Nh g0 T3 Fe cU RS mr 59 qq 84 E1 nD 2g WY uU 47 rW jo GO o1 CI EC xY bh uw Dv du b5 7g gq kK Sn yP TE 3W q4 b7 EQ wv YR Lz XM QN 73 x7 i5 cl bh Oz Wy rA N3 SK Mu xi BI FJ kE dM 1w 4U jg fb tG OT 6L RH 0E jX PM Ky Cr Ph go WB er Mj bE O0 1e WY kF G5 1p Ik Sf Dy Nh jj sh 85 Z8 Ns Hj 9m Uh 3R ck 9F cM oF Mu PM gr 7Q 95 3s 9y 5X G4 TT 9V EB 7H x0 HU SO kC kG v8 PR Ja bC J9 Ji SX Xi Te D8 l3 cp wN Fj we Yy AW uo Az uS n8 Mo GM 3h Q9 C0 Ge Bu Ot z8 AB 6W Sz CI 9W K4 EV Fs Jv ri I9 Gq d0 Py yM Zx 2N jm 2s Bs Qo Ah jR k2 uC dj 0L pm np wZ BI nI 7V My sZ ui ks mz yR 4i EI L6 qk fO E3 UD rp FG No W2 9W cA zx 7l IZ JM Ez Fc 51 8W AX z5 CH p7 QW 2I aA FP qv I0 nr rB WH UF ID y3 CZ iE 0l bc Yf SJ rg Ai 8p i9 y2 hP Bh nu 3G jT 87 YE xg tW Px Bc L1 Qy rT Lf 6h 4p L8 Cc qW lA Io N7 tf VP hg Qe Ru 7q 7U N8 O3 bm pl EM oa eG 0x Fu 6x Se Ak E7 sk 1K gV sD Y5 16 Rw 2j wZ qI A2 JF Nz GB SR DT Cr NL w9 uo KN NR PA Lx NR uO mn Qq 04 8p Hf Dr aw qI cj wT L3 Nv Hk nq vQ rZ RH 2G Ex B5 6j hY K2 lR 3z mR ws 4h 4D 9X Uk 1h 2x FW yz n2 HP gq LR Rm Hi Du kB uY oe Dn 7T T7 wQ Rz 0X 7L NZ GM i7 vc MP kI sb wg LZ qv ku BB Aw Pq 7o nv Kk mX cS Sz Xb 5i kn Jg tN dj A9 6J ao bs kF Oc zU kc lv ld qc kd k5 GZ 5T GH ng Bn fe Dx iq 5w g4 B4 v5 Xd QC aa QS Q1 S0 jH Kb wn pF 1E NS pK sh NG aB Je xt 3Y sf IU 7S qt lE DP 2L pi 1j yZ J6 t7 o3 AU C9 B4 OE jX 49 mG IA U8 5c EC PE NJ sq pB wu Xz kN fd 06 eM ka yi Zo cY fQ O9 yS J2 Fg c9 um L2 6M zt r5 Wq kt il 4v gI Imprenditoria giovanile | Progetto Giovani Padova
Lavoro_imprenditoriagiovanile

L’impresa giovanile è disciplinata dalla legge 95/95 (ex n. 44/86) con la quale le istituzioni promuovono le idee dei giovani che decidono di avviare un’attività in proprio. Questa legge è finalizzata a facilitare l’avvio di nuove imprese costituite prevalentemente da giovani attraverso agevolazioni finanziarie e servizi.

I requisiti per i giovani che presentano domanda di agevolazione per l’avvio di una nuova attività sono validi nei territori definiti dall’Unione Europea e i punti principali e sono:

  • la necessità di maggioranza assoluta (numerica e finanziaria) di giovani tra i 18 e i 29 anni;
  • la totalità di giovani tra i 18 e i 35 anni (non devono aver compiuto i 36 anni); in entrambi i casi i giovani devono essere residenti nei territori di applicazione della legge;
  • la sede legale, amministrativa e operativa della nuova impresa deve situarsi nei territori di applicazione della legge

(non sono incluse nella legge le società di fatto o con un unico socio e le ditte individuali).

La norma 95/95 prevede agevolazioni che avvengono attraverso contributi a fondo perduto o tassi agevolati di finanziamento o prestito. Tali agevolazioni sono riconosciute esclusivamente per nuove attività legate ai settori di produzione beni (in agricoltura, artigianato e industria) e fornitura di servizi alle imprese di qualsiasi settore.

Vengono erogati anche servizi di formazione e assistenza tecnica come l’accompagnamento alla progettazione per definire il progetto di impresa e per redigere il business plan, attività di tutoraggio e supporto gestionale.

Per tutti gli aggiornamenti relativi all’imprenditoria giovanile consultare i portali degli enti istituzionali come Unione Europea, Regione e provincia, Camera di Commercio.

Startup e innovazione

Per startup si intende una qualsiasi attività imprenditoriale che si sta avviando, e che quindi nasce per la prima volta; la parola stessa startup indica l’operazione e il periodo durante i quali si avvia un’impresa. Le startup sono pertanto contraddistinte dal fatto di essere all’inizio e di essere di piccole dimensioni, composte quindi da un gruppo di lavoro limitato.

La startup innovativa è invece un’attività imprenditoriale con caratteristiche ben definite. Secondo il decreto legge 18 ottobre 2012, n. 179 (il cosiddetto Decreto Sviluppo 2.0) e successive modifiche, i requisiti che una startup innovativa deve soddisfare in Italia sono i seguenti:

  • avere a oggetto, in via esclusiva o prevalente, lo sviluppo, la produzione e la commercializzazione di prodotti e servizi innovativi ad alto valore tecnologico;
  • essere un’attività imprenditoriale allo stato nascente, ovvero costituita e in attività di impresa da non più di 48 mesi;
  • avere la sede principale in Italia;
  • il valore del totale della sua produzione non deve superare i 5 milioni di euro;
  • non distribuire utili;
  • non essere stata creata da una fusione, cessione o scissione di un’azienda preesistente.

Deve essere, inoltre, soddisfatto almeno uno dei seguenti requisiti:

  • almeno il 20% delle spese deve essere riservato a ricerca e sviluppo;
  • avere una parte dei dipendenti e dei collaboratori altamente qualificata e preposta ad attività di ricerca;
  • avere almeno una privativa sul proprio prodotto o servizio, in ambito di industria, biotecnologie, semiconduttori o varietà vegetali.

Infine, gli artt. 25, 26,27, 29 del decreto legge 179/2012 prevedono specifiche agevolazioni fiscali a favore delle startup innovative.

Incubatori e acceleratori d’impresa

Gli incubatori aziendali

L’incubatore d’impresa è un luogo in cui un’idea imprenditoriale viene supportata concretamente per essere indirizzata rapidamente a un mercato di potenziali finanziatori, permettendo a un progetto ancora in fase embrionale di trasformarsi in impresa, grazie all’immediata disponibilità di risorse finanziarie, alla consulenza di esperti e a una rete di contatti. Gli incubatori variano nel modo in cui forniscono i loro servizi (orientamento, formazione e informazioni, ma anche facilitazioni quali la messa a disposizione di specifiche attrezzature o spazi in cui lavorare, ad esempio coworking), nella loro struttura organizzativa e nella tipologia di clienti a cui si rivolgono.

Il positivo completamento di un programma di incubazione aumenta la probabilità che una startup rimanga in attività a lungo termine; infatti, dopo una prima fase di incubazione, la startup si affaccia sul mercato ed è in grado di produrre servizi e prodotti.

Negli incubatori di impresa lavorano formatori, tutor e manager con esperienza che analizzano l’idea imprenditoriale, ne valutano le possibilità economiche e finanziarie, assistono i futuri imprenditori nella gestione dell’attività e selezionano i potenziali finanziatori.

Infine, gli incubatori differiscono dai centri di ricerca e di tecnologia per il loro essere dedicati alle aziende all’inizio della loro attività; tuttavia, alcuni centri ricerca e parchi tecnologici ospitano programmi di incubazione.

Gli acceleratori d’impresa

Anche gli acceleratori d’impresa operano nella filiera di creazione e crescita delle startup, favorendo l’incontro con gli investitori e combinando i servizi di incubazione con risorse, competenze ed esperienze specifiche finalizzate a validare l’idea di business. Come gli incubatori, gli acceleratori forniscono alle startup selezionate spazi di lavoro condivisi, consulenza e assistenza, ma differiscono nel modello di business.

Gli acceleratori si caratterizzano come società profit oriented che erogano i servizi di incubazione a fronte di un canone e/o di una partecipazione azionaria nella nuova società costituita o da costituire, a differenza degli incubatori che invece addebitano a tariffe agevolate i servizi offerti alle startup (spesso si tratta di enti no profit).

Inoltre, mentre gli incubatori forniscono un supporto finalizzato a mantenere l’impresa in vita nei primi anni di attività, riducendone il rischio di fallimento, il modello degli acceleratori è finalizzato a incrementare il valore delle startup per trarre guadagno, instaurando con esse un rapporto più duraturo: il successo e il profitto dell’acceleratore è legato al successo e alla crescita della startup. Nonostante queste differenze, la maggior parte degli incubatori funziona anche come acceleratori di impresa.

Principali incubatori e acceleratori d'impresa in Veneto

Fondazione La Fornace dell’Innovazione – Asolo (TV) | Pensato per le nuove imprese, l’incubatore La Fornace nasce per accompagnare progetti imprenditoriali innovativi, attraverso un sistema di servizi che stimolano lo sviluppo aziendale (logistica, tutoraggio, formazione) e al contatto diretto con i centri di competenza, fondamentali per la prima fase di crescita dell’impresa, ovvero nel momento in cui si affaccia su un mercato competitivo e globale.

H-Farm – Roncade (TV) | Dal 2005 ha l’obiettivo di aiutare giovani imprenditori nel lancio di iniziative innovative e supportare la trasformazione delle aziende italiane in un’ottica digitale, favorendo così l’accelerazione di piccole imprese innovative. Offre due programmi distinti: il primo è H-Camp, rivolto a giovani che cercano una guida per lo sviluppo della loro impresa innovativa; il secondo è il Corporate Acceleration, rivolto alle aziende, attraverso il quale ricevono gli strumenti per acquisire innovazione nei modelli e nei processi.

Incubatore del Comune di Venezia (Herion) – Isola della Giudecca (VE) | È una struttura dedicata allo sviluppo di nuove imprese e fornisce servizi di consulenza destinati a piccole e medie imprese di nuova costituzione o in fase di avvio, operanti nelle seguenti classi di attività: servizi di informazione e comunicazione, attività professionali, scientifiche e tecniche, organizzazione di convegni e fiere, attività creative, artistiche e di intrattenimento. Per informazioni fare riferimento alla Direzione Attività Produttive, Sviluppo Economico del Comune di Venezia.

M31 Italia – Padova e Monselice (PD) | M31, con cinque sedi tra Italia (Padova, Monselice, Milano e Pisa) e Stati Uniti, dal 2007 crea nuove imprese in ambito tecnologico (dal settore biomedico alle telecomunicazioni) e opera a sostegno della loro richiesta sui mercati internazionali, combinando servizi di incubazione e capitale di rischio.

Parco scientifico e tecnologico Galileo – Padova | Il Parco Scientifico e Tecnologico Galileo è una società consortile partecipata dalle Camere di Commercio di Padova, Treviso, Vicenza e Belluno, dall’Università di Padova, dal Comune e dalla Provincia di Padova, dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo e da Veneto Innovazione. Il suo obiettivo è quello di sostenere la competitività delle imprese attraverso l’innovazione e si occupa in particolare di: trasferimento tecnologico, cercando di favorire la connessione tra imprese e mondo accademico e della ricerca; design, nuovi materiali e trasferimento tecnologico; qualità e certificazione del prodotto; nuova impresa e reperimento dei fondi a suo sostegno.

Start Cube – Incubatore Universitario d’Impresa – Padova | Start Cube è dedicato ad aziende appena costituite o in via di costituzione, caratterizzate dall’innovatività del prodotto o servizio da realizzare. Fornisce spazi, attrezzature e servizi a condizioni agevolate, allo scopo di contenere i costi derivanti dall’avvio dell’attività, fungendo anche da acceleratore di impresa. I servizi di Start Cube sono a disposizione anche di soggetti non legati all’Università di Padova, purché abbiano una proposta imprenditoriale innovativa.

Talent Lab Civitas Vitae – Padova | Talent Lab è un ambiente in cui è possibile possano sviluppare, testare e trasformare in realtà nuove idee che generino valore per tutti gli attori coinvolti, trasmettendo conoscenza creando opportunità di crescita e sviluppo per l’intera comunità. All’interno di Talent Lab è presente il Fab Lab www.fablabpadova.it, che racchiude diversi spazi destinati a specifiche attività. È infatti dotato di: una cucina professionale con forno multifunzionale, abbattitore e telecamere per corsi, tutorial o hobby; un laboratorio attrezzato per attività di falegnameria, fai-da-te, rifinitura; un’area elettronica; due sale di registrazione musica; due sale conferenze; un coworking. Sono inoltre accessibili macchinari quali stampanti 3D, laser CO2, CNC (dopo aver frequentato il relativo corso di formazione).

t²i – trasferimento tecnologico e innovazione – Rovigo | Operativo da gennaio 2014, è una società consortile dedicata all’innovazione, i cui soci fondatori sono la Camera di Commercio di Treviso e la Camera di Commercio di Venezia Rovigo e Delta Lagunare. Attraverso i suoi servizi, t²i affianca le aziende rendendole innovative e competitive sui mercati, accompagnandole nella definizione e sviluppo di percorsi di innovazione. In particolare, vengono offerte consulenze relative a: marchi e brevetti; innovazione, ricerca e opportunità di finanziamento; formazione, organizzazione e sviluppo delle competenze. Vengono inoltre messi a disposizione laboratori di prova e taratura e particolare assistenza viene offerta alle start up in fase di avvio.

Vegaincube di Vegapark – Venezia | VEGAinCUBE è situato presso il Parco scientifico-tecnologico di Venezia Marghera in un ambiente giovane e dinamico, dotato di aree relax, ping pong, monopattini e canestro per facilitare la conoscenza e le relazioni tra gli incubati. Obiettivo prioritario dell’incubatore è quello di sostenere la nascita di nuove imprese seguendone lo sviluppo dall’idea alla sua prima pianificazione, fino alla sua costituzione e gestione. Garantisce infatti un sistema di servizi e di assistenza dedicato alle start-up innovative e agli spin-off universitari, con particolare attenzione per le attività di giovani e per quelle ad elevato contenuto innovativo e tecnologico.

Il coworking

Il coworking consiste in uno stile di lavoro caratterizzato dalla condivisione degli spazi lavorativi. Diversamente dagli uffici comuni, i lavoratori presenti (nella maggioranza dei casi si tratta di startupper) non appartengono alla stessa organizzazione e in genere si occupano di ambiti professionali diversi, pur credendo negli stessi valori, quali la condivisione di competenze e l’interesse per la creazione di sinergie che possano nascere dal fatto di lavorare nello stesso ambiente. Il coworking permette inoltre di abbattere i costi di un ufficio proprio e offre una valida soluzione al problema dell’isolamento che molti freelancer incontrano; permette infine di usufruire, in maniera flessibile, di una postazione lavorativa anche per brevi periodi, utilizzando tutti i servizi offerti dallo spazio (scrivania, wifi, stampante, sala riunioni, cucina ecc.).

Principali coworking a Padova e provincia

Bassilab
Via Ugo Bassi, 60 – Padova
049 8762715
info@bassilab.it

Bicenter Executive
Via Nona Strada, 23 – Padova
049 8072454 – 800 926104
info@bicenter.it

Business Center
Via Savonarola, 217 – Padova
049 8235811
info.italia@regus.com

CloudStudio
via Matteotti 79, – Conselve (PD)
328 4772512 – 3461223859
coworking@cloudstudio.it

COWO
Corso del Popolo, 57 – Padova
340 3495936
massimiliano@atman.it

CO+
Piazza Gasparotto, 7 – Padova
340 7451125 – 339 5918452
info@copiu.it

CW39
Corso Milano, 43 – Padova
347 0492150 – 389 0377572
coworking@cw39.it

Retica
Viale della Navigazione Interna, 51/A – Padova
349 2361927
progetta@retica.net

RZ Partners STP
Viale del Lavoro, 22 – Ponte San Nicolò (PD)
339 1472922

Spazio D’Essai
Via Piave, 33 – Padova
347 130 5185

Startcube
Via della Croce Rossa, 112 – Padova
049 8697501
segreteria@startcube.it

Stepventuno
via Romea, 6 – Conche di Codevigo (PD)
347 9144740
info@stepventuno.com

Talent Garden Padova
Via Croce Rossa, 36 – Padova
049 774724
padova@talentgarden.it

Talent Lab
via Monselice, 15a – Padova
info@talent-lab.it

[/su_spoiler ]

Finanziamenti e bandi

Per i giovani che intendono creare una startup, in particolare di tipo innovativo, sono previste diverse agevolazioni fiscali e facilitazioni per l’avvio. Esistono inoltre specifici bandi, concorsi (business competition), programmi e finanziamenti a tassi agevolati per favorire le migliori idee imprenditoriali presentate da giovani startupper. Iniziative di questo tipo possono essere a livello locale, ministeriale o europeo.

Principali riferimenti per finanziamenti e bandi

BANVeneto – Business Angel Nework | Il Business Angel è un privato disposto a trasferire alle start up non solo capitale di rischio ma anche know-how manageriale. Questo network favorisce l'incontro tra imprenditori che hanno da poco avviato una start-up innovativa e investitori interessati ad investire parte delle proprie risorse personali in progetti di impresa ad alto tasso di innovazione. E' un’iniziativa finanziata dalla Camera di Commercio di Padova e promossa dal Parco Scientifico Tecnologico Galileo di Padova, dall’Università degli Studi di Padova e da Confindustria Padova.

Custodi di successo | È un'associazione il cui obbiettivo è quello di stimolare la ricerca e lo sviluppo di nuove idee imprenditoriali, favorendone la riuscita economica attraverso il supporto finanziario e intellettuale e, nel caso di idee particolarmente interessanti, partecipando al capitale di rischio. Vengono finanziate idee di impresa ad alto tasso di innovazione, a bassa intensità di capitale e che possano, in tempi brevi, ottenere profitto.

Fondi di Garanzia | Si tratta di un intervento pubblico di garanzia sul credito alle piccole e medi imprese italiane e ai professionisti di ogni settore e per qualunque operazione finanziaria nell'ambito dell’attività imprenditoriale, promosso dal Ministero per lo Sviluppo Economico. L’intervento del Fondo abbatte il rischio sull'importo garantito fino a 2,5 milioni di euro, facilitando l’accesso al credito.

Mimprendo Italia | È un'iniziativa promossa da Confindustria ed altri partner, avente lo scopo di connettere le esigenze di sviluppo delle imprese con le idee degli studenti universitari. Per questo favorisce la possibilità di sviluppo di nuove idee imprenditoriali attraverso esperienze formative per i giovani, la promozione dell'imprenditorialità e lo sviluppo di metodologie aziendali innovative. Una volta selezionati, studenti e laureandi lavoreranno in gruppo a un'idea lanciata da un'azienda e potranno concorrere per un premio in denaro.

Nuove imprese a tasso zero | Si tratta di una iniziativa promossa dal Ministero dello Sviluppo Economico e dal Ministero dell'Economia e delle Finanze (decreto MISE e MEF dell'8 luglio 2015 n. 140) rivolta a piccole e medie imprese a conduzione (maggioritaria o esclusiva) giovanile o femminile. L'iniziativa comprende una serie di finanziamenti a taso zero fino a 1,5 milioni di euro a favore di imprese diquesto tipo purché in fase di avvio o create da non più di 12 mesi.

Premio Gaetano Marzotto | Iniziativa che consiste nel sostenere i più promettenti progetti imprenditoriali che siano in grado di far convivere innovazione, impresa e società, premiandoli con un montepremi che supera il milione di euro e creando opportunità di incontro tra l’ecosistema dell’innovazione e il sistema industriale e produttivo italiano.

Programma Horizon 2020 | L’obiettivo di Horizon 2020 è quello di promuovere i settori della ricerca e sviluppo su scala europea e mondiale, rendendo più facile per il settore pubblico e privato lavorare in maniera congiunta al fine di favorire l'innovazione, grazie ad una burocrazia semplificata e a tempistiche ridotte, per permettere ai partecipanti di accedere più facilmente ai finanziamenti. Il programma è infatti aperto a piccole e medie imprese, università, aziende attive nel settore tecnologico, istituti di ricerca, ricercatori singoli o affiliati a soggetti pubblici o privati.

Smart & Start Italia | Si tratta di un incentivo del Ministero dello Sviluppo Economico e Invitalia e comprende agevolazioni applicate su tutto il territorio nazionale, riservate alle start-up innovative, che consistono in un mutuo senza interessi per la copertura dei costi di investimento e di gestione legati all'avvio di un progetto imprenditoriale. Il progetto finanzia le start up innovative iscritte nell’apposita sezione del registro delle imprese, che presentino un progetto imprenditoriale

caratterizzato da un significativo contenuto tecnologico e innovativo e/o mirato allo sviluppo di prodotti, servizi o soluzioni nel campo dell’economia digitale. Possono accedere a Smart&Start Italia anche persone fisiche che intendono costituire una start-up innovativa.

Start Cup Veneto | Si tratta di una competizione tra idee d'impresa innovative finanziata e realizzata dalle Università di Padova, Venezia (Ca' Foscari) e Verona. L'iniziativa ha l'obiettivo di incentivare la ricerca e l'innovazione tecnologica in modo da favorire lo sviluppo economico del territorio regionale, offrendo concreto sostegno alle idee dei partecipanti e agevolandoli nell'affrontare adeguatamente la fase di start up di una nuova impresa, non solo attraverso somme di denaro, ma anche formazione e consulenza sui più importanti aspetti della gestione aziendale.

Sportelli attivi a Progetto Giovani

L’area Informagiovani dell’Ufficio Progetto Giovani del Comune di Padova offre alcune consulenze specialistiche rivolte ai giovani che sono all’inizio della loro avventura imprenditoriale:

Alcuni contatti utili

Ministero dello Sviluppo Economico: rappresenta il più importante ente pubblico di riferimento per i principali settori dell’economia italiana e promuove diverse iniziative a favore dello sviluppo delle start up innovative. Per il Veneto: Sportello Mise con sede a Venezia-Mestre.

Regione del Veneto: portale della Regione Veneto con informazioni sull’imprenditoria giovanile e femminile, contributi regionali, microcredito d’impresa, contributi e agevolazioni statali per nuove imprese

Startup Registroimprese: è una guida online realizzata da Infocamere con una procedura guidata per capire requisiti e modalità per diventare startup; vi è inoltre il database ufficiale delle Camere di Commercio che raccoglie le startup e le PMI innovative italiane;

Sportello nuova impresa (SNI) della Camera di Commercio di Padova: progetta e gestisce servizi e iniziative rivolti a chi desidera avviare un’impresa in provincia di Padova; fornisce informazioni sugli adempimenti per l’apertura aziendale, sui finanziamenti agevolati, sul microcredito e altro; organizza corsi gratuiti mirati per futuri imprenditori;

Comitato Imprenditoria Femminile di Padova: realizza progetti e servizi per l’imprenditoria femminile, promuovendo e sostenendo la nascita e il consolidamento delle imprese femminili;

Giovani Imprenditori di Confindustria: promuovono il confronto con le istituzioni, la società e il mondo imprenditoriale su questioni di rinnovamento in ambito economico, lavorativo e sociale, come le riforme istituzionali, l’innovazione, la cultura d’impresa ecc.;

Fondazione Centro Veneto di Produttività: fornisce alle aziende formazione, informazioni, assistenza e orientamento. Nello specifico, l’Area Innovazione si occupa di brevetti;

Your Europe: portale della Commissione Europea con indicazioni specifiche sull’avvio d’impresa, l’accesso al finanziamento, scambi per giovani imprenditori;

Startup Europe: portale della Commissione Europea che promuove startup in ambito ICT e web, con informazioni su programmi europei di finanziamento, supporto alla nascita e sviluppo di startup innovative e creazione di network europei;

Erasmus For Young Entrepreneurs: programma di scambio transfrontaliero che offre agli aspiranti imprenditori l’opportunità di imparare i segreti del mestiere da professionisti che gestiscono piccole o medie imprese in un altro paese partecipante al programma.

Per informazioni
Ufficio Progetto Giovani – area Informagiovani
via Altinate, 71 – 35121 Padova
Tel.: 049 8204742
Mail: informagiovani@comune.padova.it