MAC – Inaugurazione dello spazio di co-lab

Mercoledì 19 dicembre alle 18:30, l’ufficio Progetto Giovani del Comune di Padova inaugura il nuovo spazio di co-lab che ospita i ragazzi di MAC – Makers Artisti Creativi, in piazza de Gasperi 13.

L’inaugurazione sarà occasione di confronto e presentazione con la cittadinanza, ma anche un modo per entrare nel vivo dei progetti degli artisti, creativi e makers che stanno vivendo lo spazio, oltre che per conoscersi e dare colore al Natale con alcune delle loro creazioni acquistabili in loco.

I ragazzi che animano lo spazio di MAC sono:

Federico Borgato: processus s.r.l.s.

Dalla passione per l’informatica, l’elettronica e la grafica 3D nasce Processus s.r.l.s.: start up innovativa focalizzata nella creazione, sviluppo, produzione e commercializzazione di prodotti e servizi innovativi ad alto contenuto digitale per manufatti artigianali artistici, oggetti personalizzabili e unici. Il progetto si propone di sviluppare un’attività di ricerca estetica del design e della decorazione attraverso la progettazione con software di modellazione 3D, la prototipazione rapida di prodotti (mediante CNC, stampa 3D, laser cut,…), il rilievo digitale tramite scansione non invasiva (reverse engineering), l’integrazione tecnologica con sensoristica, sistemi domotici e IOT (Internet of Things) per prodotti esistenti o di nuova progettazione e per la creazione di ambienti virtuali e aumentati.

processus.tech@gmail.comprocessus.tech

Mirko Brigo e Nicola Sanguin: oggetti sonori

La triplice relazione uomo-ambiente-suono è nodale nello sviluppo degli Oggetti Sonori. Essi sono dispositivi capaci di interagire ai dati corporei e ambientali che li circondano attraverso un linguaggio sonoro. Gli Oggetti Sonori possono perciò essere declinabili con diverse funzioni: da oggetto d’arredo interattivo, a complesso strumento musicale sensoriale. L’auspicio degli autori è che tali dispositivi incoraggino nuovi paradigmi di interazione con il suono, stimolando una rinnovata sensibilità alle nuove tecnologie, al suono e all’interazione tra questi e il corpo.

Nicolà Masiero Sgrinzatto: installazioni multimediali/sculture sonore

Riorientamento tecnologico, relazione uomo-macchina, rumore, fallimento e paesaggio urbano saranno oggetto di ricerca ed indagine.
Questi paradigmi e stimoli visivo-uditivi, apparentemente disancorati, verranno setacciati attraverso uno sguardo discostato atto a tracciare porzioni di possibilità e, attraverso un approccio sperimentale, tradotti in installazioni multimediali e sonore, sculture urbane con materiali di scarto e riuso – recuperati dalla zona d’interesse e dalle aree nelle immediate vicinanze – e serigrafie interattive

nico.masierosgrinzatto@gmail.com | www.nicolomasierosgrinzatto.tumblr.com

Martina Scardigli: House of arts - dettagli d’arte à porter

House of Arts vuole essere un’alternativa sensibile e creativa al tipico souvenir da museo prodotto in serie.

Con House of Arts si vuole portare l’Arte fuori dal museo, valorizzando storia dell’arte, icone e tecniche artistiche del passato attraverso la creazione e la vendita di oggetti con un alto valore estetico che raffigurano opere d’arte antica e moderna in un’ottica contemporanea, spesso “indossabile”.

Elisa Pregnolato: fotografia documentaria e partecipativa

Da sempre amante dei treni presi di corsa, dopo la laurea in Comunicazione grafica si dedica alla fotografia, usando un linguaggio dallo stampo documentaristico e sociale. Il progetto MAC si inserisce giusto nella sua ricerca: uno spazio urbano conteso, un tessuto sociale frammentato con diverse aspettative riguardo ciò che è uno spazio pubblico: Piazza Alcide De Gasperi. Il suo progetto site-specific si posiziona tra il giornalismo, la fotografia e l’arte pubblica. L’obiettivo è un racconto condiviso per ritratti e voci: le immagini delle persone che abitano e attraversano la piazza si inseriranno nell’architettura urbana dei luoghi, mentre le narrazioni urbane verranno raccolte attraverso interviste e riutilizzate nel corso dei mesi di permanenza nello spazio MAC.

regnolato.elisa93@gmail.com | Leli-photoandgraphicdesign.com

Il progetto

MAC è un progetto dell’Ufficio Progetto Giovani – Settore Gabinetto del Sindaco e dell’Assessorato al Commercio del Comune di Padova volto a supportare la creatività giovanile in un’ottica imprenditoriale.

MAC è uno spazio di lavoro condiviso, in cui 6 artisti, creativi, designer, makers e artigiani digitali under 35 hanno l’opportunità di sviluppare e consolidare le proprie ricerche progettuali per la nascita di piccole imprese artigiano-creative.

MAC è inoltre un progetto che intende contribuire alla riattivazione dell’area di piazza De Gasperi attraverso la cultura, offrendo la possibilità ai giovani coinvolti di essere parte della trasformazione urbana in collaborazione con le altre categorie economiche e i cittadini.

Per informazioni

Ufficio Progetto Giovani – area Creatività
via Altinate, 71 – 35121 Padova
Tel.: 049 8204795
Mail: pg.creativita@comune.padova.it