Progetto Giovani – Le ultime disposizioni

Pin It

Ultimo aggiornamento: 19 ottobre 2020

Entrambe le sedi dell’ufficio Progetto Giovani sono aperte al pubblico per consulenze su appuntamento, per il servizio di front-office informativo e per lo svolgimento di incontri e corsi in presenza, nel rispetto delle norme igieniche e sul distanziamento fisico.

Gli utenti devono indossare la mascherina e provvedere all’igenizzazione delle mani. Non è possibile utilizzare i tavoli per lo studio, consultare giornali e materiale informativo, né usare le postazioni informatiche.

Ulteriori informazioni sulle variazioni degli altri servizi comunali sono disponibili su Padovanet.

Le nuove disposizioni

Per contenere e gestire l’emergenza epidemiologica da COVID-19, lo stato di emergenza è stato prorogato fino al 31 gennaio 2021. Le nuove disposizioni, introdotte con il DPCM del 13 ottobre e integrate dal DPCM del 18 ottobre, sono valide fino al 13 novembre.

Leggi di più

Mascherine

È obbligatorio, dall’8 ottobre 2020, avere sempre con sé un dispositivo di protezione delle vie respiratorie, con l’obbligo di indossarlo nei luoghi al chiuso diversi dalle abitazioni private e in tutti i luoghi all’aperto a eccezione dei casi in cui, per le caratteristiche dei luoghi o per le circostanze di fatto, sia garantita in modo continuativo la condizione di isolamento rispetto a persone non conviventi.

Vanno sempre rispettati i protocolli e le linee guida anti-contagio previsti per le attività economiche, produttive, amministrative e sociali, nonché le linee guida per il consumo di cibi e bevande.

Sono esclusi da questi obblighi:

  • i soggetti che stanno svolgendo attività sportiva;
  • i bambini di età inferiore ai sei anni;
  • i soggetti con patologie o disabilità incompatibili con l’uso della mascherina, nonchè coloro che per interagire con i predetti versino nella stessa incompatibilità.

Le sanzioni applicabili vanno da un minimo di 400 euro a un massimo di 1.000 euro (art. 4 del decreto legge n. 19/2020).

Possono essere utilizzate anche mascherine di comunità, ovvero mascherine monouso o mascherine lavabili, anche auto-prodotte, in materiali multistrato idonei a fornire una adeguata barriera e, allo stesso tempo, che garantiscano comfort e respirabilità, forma e aderenza adeguate che permettano di coprire dal mento al di sopra del naso. L’utilizzo delle mascherine di comunità si aggiunge alle altre misure di protezione finalizzate alla riduzione del contagio (come il distanziamento fisico e l’igiene costante e accurata delle mani) che restano invariate e prioritarie.

Strade e piazze

Possono essere chiuse al pubblico, dopo le ore 21:00, strade o piazze nei centri urbani dove si possono creare situazioni di assembramento.

Competizioni sportive

Sono consentiti soltanto gli eventi e le competizioni riguardanti gli sport individuali e di squadra riconosciuti di interesse nazionale o regionale dal Coni, dal Cip e dalle rispettive federazioni sportive nazionali, discipline sportive associate, enti di promozione sportiva, ovvero organizzati da organismi sportivi internazionali.

L’attività sportiva dilettantistica di base, le scuole e l’attività formativa di avviamento relative agli sport di contatto sono consentite solo in forma individuale e non sono consentite gare e competizioni. Sono sospese tutte le gare, le competizioni e le attività connesse agli sport di contatto a carattere ludico-amatoriale.

Fiere e sagre

Sono vietate le sagre e le fiere di comunità. Restano consentite le manifestazioni fieristiche di carattere nazionale e internazionale.
Sono sospese tutte le attività convegnistiche o congressuali.

Feste e cerimonie

Sono sospese le attività che hanno luogo in sale da ballo e discoteche e locali assimilati, all’aperto o al chiuso. Sono vietate le feste nei luoghi al chiuso e all’aperto. Le feste conseguenti alle cerimonie civili o religiose sono consentite con la partecipazione massima di 30 persone nel rispetto dei protocolli e delle linee guida vigenti.

Con riguardo alle abitazioni private, è fortemente raccomandato di evitare feste, nonché di evitare di ricevere persone non conviventi di numero superiore a sei.

Bar e ristoranti

Le attività dei servizi di ristorazione (fra cui bar, pub, ristoranti, gelaterie, pasticcerie) sono consentite dalle 5:00 sino alle 24:00 con consumo al tavolo, e con un massimo di sei persone per tavolo, e sino alle ore 18:00 in assenza di consumo al tavolo. Resta sempre consentita la ristorazione con consegna a domicilio sia per l’attività di confezionamento che di trasporto, nonché, fino alle ore 24:00 la ristorazione con asporto.

È obbligatorio per gli esercenti di esporre, all’ingresso del locale, un cartello che riporti il numero massimo di persone ammesse contemporaneamente nel locale stesso, sulla base dei protocolli e delle linee guida vigenti.

Scuole

Le istituzioni scolastiche secondarie di secondo grado adottano forme flessibili nell’organizzazione dell’attività didattica, incrementando il ricorso alla didattica digitale integrata, che rimane complementare alla didattica in presenza e modulando ulteriormente la gestione degli orari di ingresso e di uscita degli alunni, anche attraverso l’eventuale utilizzo di turni pomeridiani, e disponendo che l’ingresso non avvenga prima delle 9:00.

L’Ulss 6 Euganea mette a disposizione sul proprio sito informazioni per la comunità scolastica, con punti e orari dove eseguire i test per la diagnosi di positività al Coronavirus.

Approfondimenti

Gli orari di apertura

Via Altinate, 71

  • lunedì: 10:00-13:00
  • martedì, mercoledì e giovedì: 10:00-13:00 / 15:00-18:00
  • venerdì: 10:00-13:00

Negli stessi orari, è possibile contattare telefonicamente gli operatori dell’area Informagiovani al numero 049 8204742.

Piazza Caduti della Resistenza, 7 (PG Toselli 3.0)

  • lunedì: 10:00-12:00 / 17:00-19:00
  • mercoledì: 11:00-13:00 / 17:00-19:00
  • venerdì: 17:00-19:00

Negli stessi orari, e anche il martedì e il giovedì dalle 16:00 alle 18:00, è possibile contattare telefonicamente gli operatori dell’area Animazione al numero 049 8722657.

I servizi attivi

I servizi dell’ufficio Progetto Giovani sono ripresi in modalità mista, sia in presenza che a distanza:

  • gli sportelli e le consulenze sono accessibili in presenza, previo appuntamento. Gli operatori rimangono a disposizione anche per consulenze in via telematica;
  • incontri, corsi e workshop si svolgono sia in presenza, negli spazi del nostro ufficio o presso lo Spazio 35, sia in videoconferenza su piattaforme gratuite;
  • i tandem linguistici di gruppo e individuali riprendono in presenza, per piccoli gruppi e con accessi contingentati.

Per informazioni su attività specifiche, inoltre, è possibile fare riferimento a ciascuna area operativa.

Tutti i contatti

Per esigenze amministrative, è possibile contattare:

Per informazioni
Ufficio Progetto Giovani
via Altinate, 71 – 35121 Padova
Mail: progettogiovani@comune.padova.it

Pin It