La “fase 2” di Progetto Giovani

Pin It

L’ufficio Progetto Giovani riapre al pubblico entrambe le sue sedi. L’accesso è consentito solo per consulenze su appuntamento e per il servizio di front-office informativo.

Gli utenti devono indossare la mascherina e provvedere all’igenizzazione delle mani. Non è possibile utilizzare i tavoli per lo studio, consultare giornali e materiale informativo, né usare le postazioni informatiche.

Ulteriori informazioni sulle variazioni degli altri servizi comunali sono disponibili su Padovanet.

Le sedi e gli orari

Via Altinate, 71

Da mercoledì 3 giugno:

  • lunedì: 10:00-13:00
  • martedì, mercoledì e giovedì: 10:00-13:00 / 15:00-18:00
  • venerdì: 10:00-13:00

Negli stessi orari, è possibile contattare telefonicamente gli operatori dell’area Informagiovani al numero 049 8204742.

Piazza Caduti della Resistenza, 7 (PG Toselli 3.0)

Da lunedì 15 giugno:

  • lunedì: 10:00-12:00 / 17:00-19:00
  • mercoledì: 11:00-13:00 / 17:00-19:00
  • venerdì: 17:00-19:00

Negli stessi orari, e anche il martedì e il giovedì dalle 16:00 alle 18:00, è possibile contattare telefonicamente gli operatori dell’area Animazione al numero 049 8722657.

I servizi attivi

I servizi dell’ufficio Progetto Giovani proseguono anche con le ormai consuete modalità a distanza:

  • gli operatori rimangono a disposizione anche per sportelli e consulenze in via telematica;
  • incontri, corsi e workshop si svolgono in videoconferenza su piattaforme gratuite;
  • sono attivi i tandem individuali e i tandem di gruppo a distanza.

Per informazioni su attività specifiche, inoltre, è possibile fare riferimento a ciascuna area operativa.

Tutti i contatti

Per esigenze amministrative, è possibile contattare:

Le nuove disposizioni

Per contenere e gestire l’emergenza epidemiologica da COVID-19, sono state stabilite nuove disposizioni valide dal 18 maggio al 31 luglio.

Leggi di più

  • gli spostamenti delle persone all’interno della stessa regione non sono soggetti ad alcuna limitazione. fino al 2 giugno restano vietati gli spostamenti in una regione diversa rispetto a quella in cui attualmente ci si trova, così come quelli da e per l’estero, salvo che per comprovate esigenze lavorative, di assoluta urgenza o per motivi di salute;
  • le attività economiche, produttive e sociali devono svolgersi nel rispetto di protocolli o linee guida idonei a prevenire o ridurre il rischio di contagio;
  • è consentito l’accesso a parchi, ville e giardini, nel rispetto del divieto di assembramento e della distanza interpersonale di almeno un metro; è consentito l’accesso ai minori anche alle aree gioco per svolgere attività ludica o ricreativa all’aperto;
  • è consentito l’accesso ai musei e agli altri istituti e luoghi della cultura, con modalità di fruizione contingentata o comunque tale da evitare assembramenti di persone e da consentire che i visitatori possano rispettare la distanza tra loro di almeno un metro;
  • dal 15 giugno 2020, è consentito l’accesso di bambini e ragazzi a luoghi destinati allo svolgimento di attività ludiche, ricreative ed educative, al chiuso o all’aria aperta, con l’ausilio di operatori cui affidarli in custodia e con obbligo di adottare appositi protocolli di sicurezza;
  • dal 25 maggio 2020, è consentito l’accesso a palestre, piscine, centri e circoli sportivi, pubblici e privati, nel rispetto delle norme di distanziamento sociale e senza alcun assembramento.

È obbligatorio, per chiunque si rechi fuori dall’abitazione, l’uso della mascherina e l’igienizzazione delle mani, nonché il mantenimento della distanza interpersonale di almeno un metro e di due metri nell’esercizio dell’attività sportiva.

Approfondimenti

Per informazioni
Ufficio Progetto Giovani
via Altinate, 71 – 35121 Padova
Mail: progettogiovani@comune.padova.it

Pin It