Premio Berlino – Residenza per giovani architetti

Il Ministero dei Beni e delle Attività culturali e del Turismo (MiBACT) – Direzione Generale Arte e Architettura Contemporanee e Periferie Urbane e il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale (MAECI) – Direzione Generale per la Promozione del Sistema Paese, bandiscono la prima edizione del “Premio Berlino”, un programma di residenza nella capitale tedesca sui temi del riuso e della rigenerazione urbana, rivolto ad architetti italiani emergenti.

Il premio

Ai vincitori del concorso viene offerta la possibilità di trascorrere un periodo di sei mesi a Berlino (da ottobre 2017 e marzo 2018), al fine di approfondire professionalmente le tematiche inerenti il riuso e la rigenerazione urbana e partecipare ad attività culturali sui tali temi (incontri, dibattiti, seminari, tour urbani ecc.).

Gli architetti vincitori partecipano inoltre alle attività culturali organizzate da ANCB The Aedes Metropolitan Laboratory e dall’Istituto Italiano di Cultura Berlino attraverso la presentazione dei propri lavori – al termine della residenza.

Viene inoltre affiancato ai vincitori un tutor con esperienza internazionale, esperto della scena professionale locale.

Per la prima edizione del “Premio Berlino” vengono assegnate due borse di studio di sei mesi che prevedono i seguenti benefici:

  • un assegno mensile per vitto, alloggio e il rimborso spese prestazioni presso uno studio di architettura specializzato nei temi della rigenerazione urbana e sulle pratiche di recupero delle periferie urbane;
  • un biglietto aereo A/R per Berlino dall’Italia;
  • la copertura assicurativa per spese sanitarie, infortuni, incidenti.

Come partecipare

Requisiti richiesti:

  • essere cittadini italiani e residenti in Italia;
  • essere nati dopo il 31 dicembre 1986;
  • essere architetti operanti nel settore specifico del riuso e della rigenerazione;
  • avere all’attivo almeno un progetto realizzato di riuso o rigenerazione;
  • avere un’ottima conoscenza della lingua inglese; la conoscenza del tedesco costituirà titolo preferenziale.

La domanda di partecipazione deve essere inviata, con i relativi allegati, a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento al seguente indirizzo:

“Premio Berlino”
Istituto Italiano di Cultura di Berlino
Hildebrandstraße, 2 – 10785 Berlin, Germania.

Contestualmente all’invio per raccomandata, i candidati dovranno anticipare via mail la sola domanda, senza allegati, all’indirizzo premioberlino@gmail.com.

La scadenza è fissata a domenica 25 giugno.

Bando e domanda di partecipazione

Per informazioni

Mail: premioberlino@gmail.com (Istituto Italiano di Cultura di Berlino)
Mail: dgsp-08.premioberlino@esteri.it (Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale – Direzione Generale per la Promozione del Sistema Paese)