Premio giornalistico Lorenzo Natali


La Commissione europea per la cooperazione e lo sviluppo internazionale organizza il premioLorenzo Natali“, rivolto a giornalisti professionisti e dilettanti.

Il premio

Lanciato con l’hastag #TellMyStory, il premio “Lorenzo Natali” è un’opportunità per i giornalisti di dimostrare il loro impegno in lavori che hanno come temi lo sviluppo e l’eliminazione della povertà. Oltre ai due temi principali, in concorso da quest’anno c’è una categoria speciale, incentrata sulla libertà di religione o di credo al di fuori dell’Unione Europea, che vuole premiare le iniziative che promuovono questa libertà, nonché il rispetto della diversità religiosa e la cooperazione interreligiosa.

Il premio sarà assegnato a un giornalista proveniente da una delle seguenti aree geografiche:

  • Africa;
  • mondo arabo e il Medio Oriente;
  • Asia e il Pacifico;
  • America Latina e Caraibi;
  • Europa.

Per gli articoli presentati la lunghezza massima è di 1000 parole, non vi è alcun requisito minimo di lunghezza. Per le opere audiovisive (TV e radio) la durata non deve superare i 10 minuti.

Saranno assegnati dieci premi per il tema dello sviluppo e della povertà (cinque dilettanti e cinque professionisti), e due per il premio speciale sulla libertà di religione o di credo; i premi assegnati a ciascun vincitore di ogni categoria sono un trofeo e 5 000 €. I lavori dei candidati al premio principale e al premio speciale saranno valutati da una giuria indipendente, che attribuirà inoltre un gran premio supplementare del valore di 5000 € a uno dei vincitori.

Tutti i vincitori riceveranno i loro premi in una cerimonia durante le Giornate europee dello sviluppo 2017, a Bruxelles, a giugno. La Commissione europea coprirà le spese di viaggio dei vincitori per la cerimonia di premiazione.

Come partecipare

Per partecipare è necessario compilare la domanda di partecipazione onlineentro le 23:59 di venerdì 10 marzo.

Per informazioni

Commissione europea