REC – Filmmaking per la prevenzione della violenza

Pin It

Il progetto REC combina arte, cinema sperimentale, nuove tecnologie e prevenzione della violenza in un’unica iniziativa. Il progetto, co-finanziato da Erasmus+, prevede un programma di formazione con giovani selezionati che diventeranno registi sperimentali dell’iniziativa proposta da REC.

Il termine per la domanda di partecipazione è il 15 settembre 2020.

Il progetto

I temi principali che verranno affrontati sono quelli che maggiormente colpiscono i giovani: bullismo, cyberbullismo, violenza di genere, violenza fisica e isolamento/indifferenza.

Obiettivi

  • Sviluppare competenze tecniche nel campo del video sperimentale attraverso peer learning tra i giovani;
  • promuovere metodi innovativi di prevenzione della violenza utilizzando video sperimentali;
  • scambiare buone pratiche nel campo dell’educazione non formale, media e prevenzione della violenza tra operatori di Italia, Spagna, Germania, Indonesia e Kenya.

Attività

Le attività proposte dal progetto REC sono le seguenti:

  • formazione in Spagna per operatori giovanili in video sperimentali e prevenzione della violenza;
  • servizio di volontariato europeo per 3 giovani provenienti da Indonesia e Kenya in Spagna, Italia e Germania;
  • 25 laboratori inerenti al video sperimentale per 75 giovani;
  • Festival Internazionale di Video sperimentale in Indonesia;
  • 10 laboratori con organizzazioni interessate a replicare il modello REC.

Per avere maggiori informazioni riguardo le diverse attività, consultare la pagina dedicata al progetto nel sito Cesie e REC.

Come candidarsi

Per partecipare è necessario avere un’età non superiore ai 30 anni. La richiesta di candidatura va inviata alla mail cloe.saintnom@cesie.org entro il 15 settembre 2020.

Per informazioni
REC
Cesie
Mail: cloe.saintnom@cesie.org

Pin It