Spazi d’Arte – AltraVista

Pin It

AltraVista” è la nuova edizione di Spazi D’Arte, la rassegna dedicata ai giovani artisti e operatori culturali del territorio, organizzata dall’Ufficio Progetto Giovani del Comune di Padova. La mostra, a cura di Elena Squizzato, vede i lavori di Valentino Russo e Pierluigi Scandiuzzi abitare gli spazi dell’ufficio.

La mostra ha inaugurato mercoledì 1 marzo e sarà visitabile gratuitamente fino al 22 aprile, negli spazi dell’Ufficio Progetto Giovani al secondo piano del Centro Culturale Altinate San Gaetano, negli orari di apertura al pubblico.

Il concept

Il titolo, AltraVista, rievoca il nome di uno dei primi motori di ricerca, forse il più noto e utilizzato prima dell’avvento di Google. AltraVista è un modo di presentare, attraverso il lavoro di due giovani artisti, l’immaginario digitale che si contrappone e fa da pendant al reale, talvolta sovrapponendosi alle immagini offline della vita vissuta.

Viviamo in un mondo dove le immagini, veicolate tramite media più tradizionali o tecnologicamente avanzati, occupano in maniera pervasiva la nostra vita e spesso risulta difficile distinguere ciò che viene presentato come reale e quello che invece ne è la sua rappresentazione. Con l’avvento di Internet e l’accesso libero ai motori di ricerca il nostro modo di percepire la realtà e con esso il modo di alimentare il nostro immaginario visivo sono cambiati; le modalità con cui affrontiamo le immagini della nostra quotidianità si sono ibridate con gli strumenti che usiamo per navigare nel web.

Sembra non esistere più un confine definito tra esperienza del reale ed esperienza online: quello che vediamo con i nostri occhi, offline, finisce spesso per essere caricato online, e viceversa, generando infinite combinazioni che possiamo ritrovare per strada, nei cartelloni pubblicitari, come nei nostri profili Facebook.

Scarica il foglio di sala completo

Gli artisti e i lavori in mostra

Valentino Russo

Therapy Session è un video realizzato da Valentino Russo montando immagini e scenari creati con sistemi di Computer Generated Imagery. Una voce narrante dall’inflessione piatta si lascia andare a riflessioni sui massimi sistemi di un possibile futuro distopico non troppo lontano dal nostro presente.

Gli sfondi desktop delle postazioni pc presenti in ufficio sono rielaborazioni grafiche digitali realizzate partendo dalle immagini di un calendario illustrato con miniature medievali scaricato dal Web. Le quattro immagini di Postcards from the Future sono state realizzate da Valentino Russo appositamente per essere installate sui pc utilizzati dagli utenti di Progetto Giovani. In esse si stratificano reminescenze antiche con uno stile cheap-digitale.

I desktop sono scaricabili gratuitamente:

Valentino Russo è nato nel 1994 a Roma. Vive a L’Aia e frequenta il Master Artistic Research presso la Royal Academy of Art – KABK. Nel 2016 si è laureato in Design della Moda e Arti Multimediali presso l’università IUAV di Venezia. Ha partecipato a un corso di animazione 3D organizzato dalla New York Film Academy presso la Harvard University e un workshop in film-making presso l’Oxford Royale Academy.

Pierluigi Scandiuzzi

Nei bozzetti dipinti ad acrilico su cartone o legno, Pierluigi Scandiuzzi ritrae singolarmente una serie di oggetti e cose banali, decontestualizzati rispetto alla funzione che esse hanno o al luogo in cui si trovano. Affianca queste serie di acrilici Teli Tubi Cose, un archivio fotografico in continuo aggiornamento. Una raccolta, iniziata da Pierluigi qualche anno fa come studio e ricerca “iconografica” per le opere su tela, che si configura oggi come un progetto autonomo composto da quasi un centinaio di scatti che raffigurano tre categorie di soggetti: teli, tubi e cose.

In Aautomatica, pagina Facebook alla quale si è reindirizzati inquadrando con uno smartphone l’immagine in bianco e nero di un QR Code, l’artista propone online una selezione dal suo archivio di fotografie scaricate dal Web.

Pierluigi Scandiuzzi è nato nel 1993 a Padova. Si è diplomato presso il Liceo Artistico Modigliani nel 2012. Nel 2016 si è laureato in Pittura all’Accademia di Belle Arti di Venezia, dove attualmente frequenta i corsi del primo anno del Biennio in Decorazione.

Spazi d’Arte

Attraverso appuntamenti periodici, l’Ufficio Progetto Giovani si trasforma in open space da vivere e frequentare in modo diverso, diventando luogo d’incontro informale con l’arte emergente; un’opportunità per comprendere nuovi linguaggi artistici e conoscere più da vicino gli artisti che vivono e lavorano in città.

Spazi d’Arte si inserisce nel percorso di promozione della creatività giovanile che, durante tutto l’anno, propone attività di orientamento e formazione per giovani artisti e operatori culturali under 35: momenti di crescita personale, ma anche occasioni per riflettere sul contemporaneo attraverso temi d’interesse per le nuove generazioni.

Gli artisti e gli operatori coinvolti nel progetto Spazi D’Arte provengono dall’Archivio GAI (Giovani Artisti Italiani), un database con più di 600 iscritti, sempre in aggiornamento. L’Associazione GAI – Giovani Artisti Italiani è una realtà nazionale di cui Progetto Giovani è antenna locale.

Per informazioni

Ufficio Progetto Giovani – Area Creatività
via Altinate, 71 – 35121 Padova
Tel: 049 8204795
Mail: pg.creativita@comune.padova.it

Pin It