Valentina Furian | Quotidiana16

Pin It

furian

Valentina Furian nasce a Venezia nel 1989, dove vive e lavora. Attualmente è iscritta al corso magistrale di Arti Visive e Moda allo IUAV di Venezia. Nel 2016 viene selezionata come finalista per il concorso ArteVisione promosso da SkyArte e l’associazione Careof di Milano. Frequenta il workshop Matter as experience di UNIDEE di Fondazione Pistoletto, con Andrea Caretto e Raffaella Spagna e sempre nello stesso anno partecipa alla residenza presso Fondazione SpinolaBanna con Lara Favaretto. 

Partecipa a diverse mostre collettive tra cui nel 2015 DANCE, DANCE, DANCE, mostra degli artisti finalisti promossa da StoneFly e Bevilacqua la Masa, Venezia, e Academy Awards,  ViaFarini, Milano.

Qui ci sono i leoni

Video HD, proiezione a doppio canale, 4’55’’ loop, 2015

Nella cartografia antica, la locuzione latina Hic sunt leones (Qui ci sono i leoni) fungeva da monito a non proseguire oltre i confini conosciuti, per scoraggiare le ricerche in territori selvaggi e inesplorati. L’uomo si è spinto però ben oltre i confini del noto, i leoni sono stati raggiunti; la tassidermia sembra esserne una prova per l’eternità. Nella preparazione degli esemplari in posa è necessaria un’attitudine speciale, un certo “genio artistico”, poiché è richiesta un’attenzione straordinaria per imitare nel modo più fedele possibile la forma naturale dell’animale. L’opera di Furian gioca sul sottile limite, ma anche sull’incontro, tra realtà e riproduzione, tra creatore e creatura, tra uomo e natura. Il “prendersi cura” diviene uno strumento di conoscenza delle cose sconosciute, i qui detti “leones”. L’indagine dell’artista si sviluppa a partire dalla necessità umana di cura e conservazione, nell’approfondimento di temi strettamente connessi tra uomo e natura. Si focalizza sulla connessione di luoghi geografici e spazi fisici e percettivi distanti tra loro, che vengono accostati in una dimensione in cui il confine tra realtà e finzione è molto sottile.

Video realizzato grazie alla collaborazione di StoneFly srl, Fondazione Bevilacqua la Masa, Animal Factor Studio di Padova, MUSE Museo delle Scienze di Trento e Museo Civico di Storia Naturale di Milano.

Per informazioni

Valentina Furian

Pin It