Volontariato_associazioni

Per iniziare un’attività di volontariato si può rispondere a uno degli annunci di volontariato disponibili anche nella Bacheca annunci, oppure ci si può rivolgere direttamente alle associazioni e proporre la propria collaborazione.

Associazioni a Padova

Per accedere alle liste complete delle associazioni che operano a Padova sono disponibili i registri on line del Comune, della Provincia e della Regione:

  • www.padovanet.it: cliccando su Non profit si accede al registro comunale delle associazioni, suddivise per tipologia; oppure Cliccando su Argomenti > Politiche sociali e dell’immigrazione > Progetti >Cooperative Sociali A e B si può consultare l’elenco delle Cooperative di tipo A,B,C,P.
  • www.provincia.pd.it: cliccando su Registro provinciale delle libere forme associative, si può consultare il registro provinciale delle associazioni oppure cliccando su Come fare per…Guida ai servizi, modulistica > Ufficio Relazioni con il pubblico > Registro provinciale delle libere forme associative, si può consultare la lista delle associazioni del registro provinciale, suddivisa per categorie.
  • www.servizisolidali.pd.it: il nome di una associazione? in che campo opera? Il volontariato a portata di mouse. Il servizio è stato possibile grazie alla collaborazione tra CSV, Caritas diocesana e Provincia di Padova.
  • www.regione.veneto.it: cliccando su Servizi alla persona > Sociale > Terzo settore, si trovano informazioni sulle Organizzazioni di Volontariato, Associazioni di Promozione sociale, Cooperative Sociali e normative di riferimento.

Può essere utile contattare il Centro Servizi Volontariato (CSV), via Gradenigo 10, tel. o498686849, info@csvpadova.org per conoscere iniziative, progetti, e opportunità del mondo del volontariato o consultare il portale www.servizisolidali.pd.it, nato dalla collaborazione tra CSV, Caritas diocesana e Provincia di Padova.

Associazioni nazionali e internazionali

Costruire un’associazione

Le associazioni in Italia si dividono in “riconosciute” e “non riconosciute”: la differenza consiste nell’avere ottenuto o meno la “personalità giuridica”.

Entrambe le tipologie in ogni caso prendono vita dall’accordo degli associati attraverso un Atto Costitutivo (a cui spesso si affianca una scrittura privata utile per evitare contestazioni riguardo all’accordo tra associati) che viene depositato presso l’Agenzia delle Entrate. Questa registrazione attribuisce data certa all’atto stesso.
Solo per le associazioni “riconosciute” è necessario scrivere un Contratto di Associazione. Se il documento viene redatto con la supervisione di un notaio ed è da questi registrato presso l’Agenzia delle Entrate, viene detto atto pubblico; se invece è redatto dai soci risulta come atto privato, può essere registrato o meno all’Agenzia delle Entrate e le firme dei soci possono essere autenticate o meno da un notaio.
Solo le associazioni che si costituiscono con un atto pubblico possono chiedere il riconoscimento al Capo dello Stato e diventare “Persona Giuridica”, ossia possedere l’autonomia patrimoniale in base alle quale il patrimonio dell’associazione si presenta distinto e autonomo rispetto a quello degli associati e degli amministratori i quali potranno usufruire della limitazione di responsabilità per le obbligazioni assunte per conto dell’associazione.

Struttura organizzativa
Tappe fondamentali
Tipologie di finanziamento
Normative
Servizi utili

Il Servizio SCI di Progetto Giovani fornisce consulenze individuali e personalizzate in questo ambito.