servizio-civile-regionale

Cos’è il Servizio Civile Regionale

La Regione Veneto, con la legge n. 18 del 18 novembre 2005, ha istituito il Servizio Civile Regionale volontario: un’opportunità in più per i ragazzi e le ragazze che desiderano svolgere un’esperienza di volontariato, che si aggiunge al Servizio Civile Nazionale.

Informazioni per gli enti. Le informazioni per gli enti si trovano nella sezione servizio civile del sito della Regione del Veneto.

Attività e ambiti di intervento

Le attività svolte dai volontari possono riguardare:

  • assistenza e servizio sociale;
  • valorizzazione del patrimonio storico, artistico ed ambientale;
  • promozione e organizzazione di attività educative e culturali, dell’economia solidale e di protezione civile.

A chi è rivolto?

Possono partecipare alle selezione i cittadini italiani e comunitari, senza distinzione di sesso che, alla data di presentazione della domanda, siano in possesso dei seguenti requisiti:

  • età compresa tra i 18 (già compiuti) e i 28 anni (non ancora compiuti);
  • cittadinanza italiana o comunitaria;
  • residenza o domicilio in Veneto;
  • non essere stati condannati con sentenza di primo grado per delitti non colposi commessi mediante violenza contro persone o per delitti riguardanti l’appartenenza a gruppi eversivi o di criminalità organizzata;
  • essere in possesso di idoneità fisica, certificata dagli organi del Servizio sanitario nazionale, con riferimento allo specifico settore d’impiego per cui si intende concorrere.

I requisiti di partecipazione devono essere posseduti alla data di scadenza del termine di presentazione delle domande e, a eccezione del limite di età, mantenuti fino al termine del servizio.

NON possono presentare domanda i giovani che hanno rapporti di lavoro o di collaborazione retribuita a qualunque titolo con l’ente che realizza il progetto.

Attenzione! L’aver svolto il Servizio Civile Nazionale non preclude la partecipazione ai progetti di Servizio Civile Regionale.

Come funziona?

Il bando di Servizio Civile Regionale esce indicativamente una volta all’anno.
Nel bando sono elencati tutti i progetti che sono stati approvati dalla Regione Veneto e per i quali è possibile presentare la domanda di partecipazione.

Si può presentare una sola domanda per un solo progetto. La durata di un progetto può variare da 6 a 12 mesi, prorogabili fino a un massimo di 24 mesi consecutivi. Il numero di giorni di servizio settimanali va da 3 a 6.

Lo svolgimento del servizio prevede:

  • un’indennità riconosciuta ai volontari erogata dall’ente assegnatario pari a 10 euro al giorno, compresi i giorni festivi e di riposo;
  • un assegno di 1200 euro lordi, erogato dalla Regione Veneto, a titolo di premio di fine servizio ai volontari che avranno svolto un servizio di 12 mesi. Il premio verrà erogato 7/8 mesi dopo  la fine del servizio;
  • una copertura assicurativa;
  • un percorso formativo generale e specifico in base al progetto scelto.

Sulla somma percepita dal volontario non sono previste ritenute se i redditi complessivi del volontario (costituiti dall’indennità di servizio percepita nel corso dell’anno fiscale e da eventuali altri redditi) sono inferiori alla no tax area. Se i redditi complessivi superano la soglia della no tax area, l’indennità percepita costituirà reddito tassato secondo la normativa vigente.

La retribuzione può variare di anno in anno, a seconda del Bando.

Come si partecipa

La documentazione da presentare per partecipare al Servizio Civile Regionale è composta da:

  • moduli “Allegato 2” e “Allegato 3”. I due moduli da compilare, sono scaricabili direttamente da questa sezione del sito all’apertura del bando di selezione dei volontari, assieme alle istruzioni per la compilazione;
  • fotocopia fronte/retro di un documento d’identità valido (carta d’identità o passaporto);
  • fotocopia del codice fiscale;
  • curriculum vitae;
  • copia dei titoli di studio in possesso (vale l’autocertificazione);
  • copia di ogni altra documentazione significativa;