IT.A.CÀ – Festival del Turismo Responsabile

Pin It

Dal 28 al 30 agosto 2020 torna a Padova la terza edizione di IT.A.CÀ – il Festival del Turismo Responsabile: tre giorni e date off di eventi e iniziative all’insegna della bio-diversità e accessibilità

L’iniziativa è organizzata da COSPE Onlus, patrocinata dal Comune di Padova in collaborazione con Vite in viaggio, Città di Vigonza, Borgo di Vigonza, Giardini dell’arena, Rete eventi Provincia e con la partecipazione di oltre trenta realtà locali tra enti pubblici, associazioni e aziende del territorio.

Il festival

IT.A.CÀ – Festival del Turismo Responsabile è un progetto dedicato al turismo di prossimità, responsabile, sostenibile e accessibile a tutti.

Grazie a collaborazioni consolidate e a nuove sinergie, questa edizione del Festival all’insegna dell’accessibilità offre un programma ricco di proposte differenziate per tutti i gusti e le età: itinerari a piedi, a pedali, su rotelle,  in barca, workshop, aperitivi e racconti di viaggio, visite guidate, laboratori, concerti, documentari, libri e degustazioni. Tutto questo per lanciare un’idea di turismo più etico, inclusivo e rispettoso dell’ambiente e di chi ci vive.

Il tema per questa edizione è la Bio-diversità, non solo sotto l’aspetto ecologico, ma anche della società globale e del sistema socio-economico dominante. Inoltre, gli eventi sottolineano l’accessibilità di questa edizione del Festival.

Il tema dell’accessibilità

Alcuni eventi del Festival – come l’esclusiva prova di voga veneta presso le chiuse di Voltabarozzo – permettono esperienze sensoriali rivolta a persone non vedenti, ipovedenti e a tutti coloro che desiderano provare a vogare bendati. Inoltre, al Festival parteciperanno rappresentanti dell’Unione Italiana Ciechi di Padova e Marta Telatin: scrittrice non vedente che ha fatto della propria disabilità un punto di forza.

Non mancano appuntamenti tradotti in lingua italiana dei segni (LIS), e performance di teatro-danza che definiscono come il tema dell’accessibilità si possa affrontare in modo originale e fresco, tra performers con e senza disabilità, a dimostrazione del fatto che l’arte non è appannaggio di pochi ma può diventare accessibile a tutti.

Ora più che mai i princìpi e i valori di IT.A.CÀ si sposano con la necessità di produrre un cambiamento concreto nelle abitudini dei viaggiatori: i cammini, il turismo lento, le aree interne e le comunità locali sono, ad oggi, una concreta via d’uscita per tornare a viaggiare in sicurezza e con il piacere di scoprire le bellezze naturali del territorio.

Scarica il programma completo

Per informazioni
I.TA.CÀ – Festival del Turismo Responsabile

Pin It