Marco Videtta – L’uomo che scrisse la Bibbia

Pin It

A seguito delle misure urgenti in materia di contenimento dell’emergenza da COVID-19, l’appuntamento è annullato.

Giovedì 26 marzo alle 18:00, l’ufficio Progetto Giovani del Comune di Padova ospita Marco Videtta per la presentazione del suo romanzo, “L’uomo che scrisse la Bibbia” (Neri Pozza).

L’appuntamento è realizzato in collaborazione con il book club Neri Pozza di Padova, la Fiera delle Parole e la libreria Feltrinelli di Padova.

Con Marco Videtta discutono Massimo Carlotto, coautore assieme a lui della serie “Le Vendicatrici”, e Alberto Gaiani.

L’appuntamento si svolge presso la sala Rossini del Caffè Pedrocchi. L’ingresso è libero e gratuito.

Il romanzo

Questo romanzo narra la storia di William Tyndale il Traduttore, l’uomo che scrisse il libro più letto nella storia dell’Occidente: la Bibbia in inglese. È una storia popolata da sicari, vescovi oltranzisti, avidi mercanti, subdoli traditori, alchimisti e re, e ambientata in una delle epoche più turbolente, complesse e avvincenti che l’Europa abbia conosciuto: la prima metà del Cinquecento, il secolo che si apre con la scoperta dell’America, la Riforma luterana e la definitiva spaccatura fra Oriente e Occidente. Narra di un genio che osò scrivere la Bibbia come se fosse la prima volta, nella lingua del popolo e non dei potenti, e che, così facendo, inventò l’inglese moderno, la lingua di Shakespeare. Dalla sua penna sono scaturiti neologismi come «il sale della terra», «i segni dei tempi», «capro espiatorio» e frasi piene di ritmo che Tyndale afferra «a orecchio» dalla gente comune, dal modo di esprimersi di quei commercianti, tessitori, marinai, tosatori, sarti e venditori di stoffe che ha conosciuto da ragazzo, nel Gloucestershire, la terra di confine affacciata sul mare dove è nato e cresciuto. È, infine, il racconto di un viaggio, avventuroso e insidioso come quello dei primi esploratori, che porta da una lingua misteriosa, l’ebraico del Vecchio Testamento, a una lingua non ancora nata. Un viaggio in cui, per un libero pensatore alle prese con i demoni della propria creatività, per un rivoluzionario braccato da potenti nemici, il prezzo da pagare è sempre molto alto.

L’autore

Marco Videtta ha pubblicato saggi e articoli su cinema e letteratura. È autore e produttore creativo di molte fiction televisive di successo. Per e/o ha pubblicato il romanzo “Un bell’avvenire”, finalista al premio Azzeccagarbugli. Con Massimo Carlotto ha scritto “Nordest”, premio Selezione Bancarella e i quattro romanzi del ciclo “Le Vendicatrici”, editi da Einaudi Stile Libero. Per Rai Eri ha pubblicato “Il jazzista imperfetto”, biografia del pianista Danilo Rea. I suoi libri sono tradotti in inglese, francese, tedesco e spagnolo.

Per informazioni
Ufficio Progetto Giovani
via Altinate, 71 – 35121 Padova
Mail: progettogiovani@comune.padova.it

Pin It