Scrivere cinema “indie”

Pin It

Da venerdì 7 maggio parte il corso “Scrivere cinema indie” condotto da Salvatore Frisina.

Il laboratorio è inserito nella programmazione 2021 di Gener@zioni in Corso e si svolge online con le seguenti modalità:

  • dal 7 maggio al 25 giugno 2021;
  • 8 incontri, ogni venerdì dalle 17:30 alle 19:30.

Come partecipare

Iscriversi al corso è semplicissimo! Basta compilare il modulo online con i propri dati. Gli iscritti saranno contattati per confermare la propria iscrizione e versare il contributo di partecipazione di 50€.

Il corso è riservato a massimo 12 partecipanti.

Iscriviti qui

Il corso

Ti si è mai inceppata la fantasia? A chiunque abbia mai provato a scrivere un film sarà capitato di fermarsi improvvisamente, non sapendo quanto sia realizzabile quello che si sta scrivendo: “Bello, ma quanto costa?” oppure “Geniale, ma dove la trovo una location così?”. Ebbene, esiste un tipo di cinema che ha risolto il problema alla radice, focalizzandosi su ciò che conta di più: le emozioni.

Attraverso l’analisi del cinema cosiddetto “mumblecore“, il corso propone un approfondimento delle tecniche di scrittura cinematografiche basata sul dialogo e la rappresentazione delle relazioni umane, nonché un ulteriore modulo dedicato all’improvvisazione attoriale: come integrarla, come dirigere gli attori, come riutilizzare le intuizioni e le suggestioni emerse per caso.

Prendendo spunto da film come “Funny Ha Ha“, Blue Jay” o “Before Sunrise“, il corso propone un tuffo in quel cinema indipendente americano che, se ci si crede abbastanza, si può fare anche qui.

Il programma

  • Basi di storytelling
    • conflitti, relazioni, agency;
    • il viaggio dell’eroe nei dialoghi.
  • Il cinema “mumblecore”
    • pillole di storia del cinema Indie;
    • case studies.
  • Scrivere l’improvvisazione
    • dirigere gli attori;
    • integrare scrittura e improvvisazione;
    • tecniche di ascolto.

Ai partecipanti verrà richiesto sin dal primo incontro di lavorare alla sceneggiatura di un proprio cortometraggio. Sono previste esercitazioni in presenza e a casa. Data l’integrazione del corso con la parte attoriale, è utile che i partecipanti abbiano esperienza in campo recitativo, o anche solo la voglia di cimentarsi in esercizi di improvvisazione teatrale. In ogni caso, qualora la timidezza abbia la meglio, nessuno sarà obbligato a farlo.

Il formatore

Il formatore

Salvatore Frisina è dottorando in Storia, critica e conservazione dei beni culturali e conduce il laboratorio “Lo storytelling nelle immagini e nell’immaginario” per i corsi di Antropologia Culturale e Antropologia Sociale all’Università di Padova.

Ha scritto e diretto numerosi cortometraggi partecipanti a festival importanti e ha collaborato in veste di script doctor con una writer room di New York e con la Scuola del Cinema di Praga.

Per informazioni
PG Toselli 3.0
piazza Caduti della Resistenza, 7 – Padova
Email: padovapglabs@gmail.com

Pin It