Incontri con la giovane coreografia e danza d’autore italiana

Pin It

Martedì 8 e giovedì 10 maggio, l’Ufficio Progetto Giovani del Comune di Padova, in collaborazione con il Festival Prospettiva Danza Teatro, organizza due incontri laboratoriali con i giovani coreografi C&C – Carlo Massari e Maxime Freixas & Francesco Colaleo.

I coreografi, in residenza artistica in occasione del Festival, incontreranno il pubblico in una forma di workshop e di dialogo per approfondire aspetti e tematiche della danza contemporanea e degli spettacoli in cui saranno protagonisti.

Gli incontri si inseriscono tra le attività di promozione e formazione rivolte ai giovani artisti under 35 che hanno ambizioni professionali nell’ambito delle arti contemporanee e dello spettacolo, in cui l’Ufficio è impegnato da anni.

La partecipazione è gratuita ma è necessario iscriversi mandando una mail a info@prospettivadanzateatro.it.

Gli incontri

Entrambi gli appuntamenti si svolgeranno nell’Agorà al piano terra del Centro Culturale Altinate San Gaetano.

Martedì 8 maggio | 18:00-19:30

Incontro-laboratorio con il pubblico per “Beast without Beauty”

“Siamo bestie senza bellezza?” con C&C – Carlo Massari

Un laboratorio pratico sull’uso e l’ibridazione dei linguaggi scenici, come materiale utile ad una comunicazione necessaria, ad un’urgenza artistica e umana.

Un buon momento per conoscerci, per conoscersi, per parlare di Creazione e di Ri-creazione… Un momento dedicato ad un dialogo verbale e fisico tra la Compagnia e chi, incuriosito, vuole saperne di più, giocare un po’; un incontro con la nostra poetica artistica, l’artigianato del movimento, il pensiero, il progetto, l’idea. Idealizzo un confronto tra visioni differenti, una classe senza maestri ma nella quale ognuno si senta importante per quello che è, per quello che ha da raccontare; mi piacerebbe, nel breve tempo, poter regalare concreti materiali utili all’azione scenica, il mio punto di vista sull’importanza del fare (agire) e sul suo perché.

Il laboratorio è aperto a tutti, senza esclusione alcuna e nel rispetto delle pregresse formazioni; durante lo stesso verranno alternati momenti di teoria alla pratica creativa in uso della C&C Company. Si consiglia un abbigliamento consono al lavoro fisico.

C&C - Carlo Massari

C&C nasce nel luglio 2011 dalla collaborazione tra Chiara Taviani e Carlo Massari, già interpreti della compagnia Balletto Civile.

Il primo progetto è “Corpo e Cultura“, del 2011: mostra immediatamente la chiara vocazione della Compagnia a ricercare costantemente un linguaggio fisico, fortemente drammatico, legato da vicino ai problemi sociali contemporanei. Questo progetto è seguito immediatamente dalla creazione e dal debutto internazionale di “Maria Addolorata“, “Tristissimo” (Rete Anticorpi XL), “012” e “Peurbleue“.

Recente la prima del solo “Don’t be afraid“, ispirato al “Pomeriggio di un Fauno” di S.Mallarmé e C.A.Debussy, co-prodotto da C&C, Residenza IDRA e Teatri di Vetro; lo spettacolo è compreso all’interno del macro-progetto di ricerca “Beast without beauty” sul quale la Compagnia sta attualmente indagando in relazione con diversi partner internazionali tra i quali il Konzert Theatre di Berna. Parallelamente al lavoro di ricerca, la Compagnia crea sinergie con altre realtà del panorama Europeo, tra le quali attualmente: Balletto Civile, Abbondanza/Bertoni, Marco Baliani, PetriDish (BE), Dukto (ES), KDC(PL).

Dal 2011, C&C si è anche impegnata in workshop per danzatori e attori professionisti e non.

C&C vuole essere un progetto di creazione e sviluppo di un nuovo linguaggio, che approfondisce un’indagine fisica e verbale, un riconoscimento artistico ed individuale atto a trasmettere energie e creatività nel modo più diretto, limpido e reale possibile. Ricercare a partire da noi e non solo. Il coinvolgimento della gente comune, l’attingere alle opinioni e al sapere della gente arricchisce il progetto, che in diverse occasioni decide di coinvolgere direttamente e di prendere spunto dalla società contemporanea. Un tentativo di riportare la gente a teatro senza fare teatro sociale. Individuare un modo di muoversi e di dialogare genuino ed originale, scavando, per arrivare alla radice, per trovare un sentimento netto, quasi immutato nel tempo, che si possa esprimere con oggettività, con distacco, con verità e schiettezza. La ricerca di una verità relazionale che si coniuga con una totale apertura immaginifica, a una curiosità creativa e legata all’immaginario, un progetto in fermento, in continua evoluzione, in costante divenire. Dare vita ad un impatto artistico.

Giovedì 10 maggio | 18:30-20:00

Incontro-laboratorio con il pubblico per Chenapan

con Cie MF | Maxime & Francesco

Un’occasione per condividere un momento di creazione coreografica, spazio intimo che si presta a divenire sociale. L’obiettivo è di fornire degli elementi teorici e pratici sul processo creativo intorno alla personale ricerca poetica di Cie MF, coinvolgendo direttamente i partecipanti attraverso pratiche somatiche di movimento.

Il laboratorio è gratuito e aperto a tutti, senza esclusione alcuna e nel rispetto delle pregresse formazioni; durante lo stesso verranno alternati momenti di teoria alla pratica creativa. Si consiglia un abbigliamento consono al lavoro fisico.

Cie MF | Maxime & Francesco

Maxime Freixas

Maxime Freixas nasce a Béziers (Francia) nel 1989. Si forma nei centri Epsedanse e Mondap ART in Francia. Inizia la sua esperienza professionale con il Ballet Junior di Ginevra. Interpreta ruoli nelle pièce di Hofesh Schecter, Thierry Malandain, Guilherme Bothello. Lavora regolarmente per Patrice Barthes, Ron Howell e Alain Gruttadauria in vari progetti. Entra a far parte della compagnia Ballet Actuel diretta da Nathalie Bard. Nel 2013 prosegue la sua carriera in Italia con la compagnia Artemis Danza di Monica Casadei. Dal 2012 è coreografo della Compagnie MF. Da gennaio 2014 collabora con la Compagnia Tiziana Arnaboldi (Svizzera) e dal 2015 con la compagnia MP Ideograms Manfredi Perego.

Francesco Colaleo

Francesco Colaleo nasce a Napoli nel 1988. Inizia i suoi studi di danza classica, moderna e contemporanea presso il Labart T.C.S. di Napoli. Nel 2010 segue, alla Biennale di Venezia, un master di alta formazione per la danza contemporanea. Nel 2011 partecipa al corso di perfezionamento Modem Atelier di Roberto Zappalà. Dal 2010 al 2012 collabora con la Compagnia Zappalà Danza, il Colletivo NaDa di Antonello Tudisco, la Cie Ismael Ivo e la Compagnia Les Danseurs Napolitains. Dal 2013 ad oggi collabora con la compagnia Artemis Danza/Monica Casadei, la Cie Tiziana Arnaboldi, la Cie Anou Skan. Vince, come giovane coreografo, il Fringe di Napoli nel 2013 con “In.Corpo.Reo”. Nel 2015 viene selezionato, con il duetto Re-Garde, alla vetrina della giovane danza d’autore Anticorpi XL e nel 2016 con il trio Beviamoci su_No Game. Nello stesso anno viene scelto per la seconda edizione di Anghiari Dance Hub.

Per informazioni

Ufficio Progetto Giovani – area Creatività
via Altinate, 71 – 35121 Padova
Tel: 049 8204795
Mail: pg.creativita@comune.padova.it

Pin It