Street geography – Disegnare città per un futuro sostenibile

Pin It

Dal 13 settembre al 14 ottobre 2018, l’ufficio Progetto Giovani del Comune di Padova, in collaborazione con il Dipartimento di Scienze Storiche, Geografiche e dell’Antichità dell’Università di Padova, realizza “Street geography. Disegnare città per un futuro sostenibile“.

L’iniziativa nasce per incoraggiare il dialogo tra ricerca scientifica, arte contemporanea e cittadinanza, a partire da una visione pubblica del sapere e un’idea di città condivisa e sostenibile.

Street Geography” è un progetto finanziato dall’Erasmus Mundus Master in Sustainable Territorial Development (STeDe) erogato congiuntamente dall’Università degli Studi di Padova, Italia; KU Leuven, Belgio; Université Paris 1 Panthéon Sorbonne, Francia; Universidade Catolica Dom Bosco, Brasile.

Il progetto

Quartieri, mobilità e vie d’acqua non sono solo concetti geografici di rinnovata attualità, utili a comprendere le dinamiche locali e globali che animano gli spazi urbani contemporanei. Sono anche le parole-chiave attorno a cui gli artisti invitati hanno realizzato tre installazioni site-specific, andando a comporre una mostra diffusa che percorre la città da Nord a Sud, lungo la direttrice del tram.

Lavorando con le curatrici dell’ufficio Progetto Giovani, ciascun artista è stato affiancato dalle riflessioni di un geografo per restituire il racconto di tre aree diverse: il quartiere Arcella per Fabio Roncato, la Stazione FS per Mónica Bellido Mora, il Lungargine Scaricatore al Bassanello per Caterina Rossato.

I lavori degli artisti si sono spontaneamente raccolti attorno al concetto di distanza, indagato attraverso sfumature e prospettive differenti, che interrogano i modi dell’abitare e della co-esistenza, i significati delle trasformazioni urbane, il senso dei movimenti e delle relazioni degli abitanti negli spazi urbani.

Il progetto scientifico è stato realizzato da Giada Peterle, Tania Rossetto e Mauro Varotto in occasione delle Giornate della Geografia 2018, organizzate dal DiSSGeA dell’Università di Padova e dall’Associazione dei Geografi Italiani (AGEI), che si terranno a Padova dal 13 al 15 settembre 2018.

Il progetto curatoriale è stato realizzato da Stefania Schiavon e Caterina Benvegnù per l’ufficio Progetto Giovani – Settore Gabinetto del Sindaco del Comune di Padova.

La passeggiata

Domenica 16 settembre alle 15:00, è prevista una passeggiata geo-artistica aperta a tutta la cittadinanza: una visita guidata per raccontare il progetto e rileggere gli spazi urbani interessati attraverso i lavori degli artisti, la mediazione dei curatori e lo sguardo dei geografi.

Il ritrovo è previsto alle 14:45 all’inizio del percorso ciclopedonale del Lungargine Bassanello (davanti al bar Pier88). Da lì, ci si sposterà verso la Stazione, per concludere la visita al quartiere Arcella. La passeggiata durerà circa 3 ore.

Gli spostamenti avverranno a piedi e in tram (è necessario munirsi di 2 biglietti a persona prima dell’arrivo). La partecipazione è gratuita, ma è necessario registrarsi attraverso l’apposito modulo online. I posti sono limitati.

Iscriviti qui

Per informazioni

Ufficio Progetto Giovani – area Creatività
via Altinate, 71 – 35121 Padova
Mail: pg.creativita@comune.padova.it

Museo di Geografia
Palazzo Wollemborg | Via del Santo 26 – 35123 Padova
Mail: museo.geografia@unipd.it

Pin It