Vinci un biglietto per “L’Italiano è ladro”

Pin It

anagoor

Martedì 13 dicembre alle 21:00, Excinema, in collaborazione con Teatro Stabile del Veneto e Premio Rete Critica 2016 presenta “L’Italiano è ladro di Pierpaolo Pasolini. Una transizione imperfetta“, a cura di Anagoor. Lo spettacolo si terrà al Cinema Excelsior di vicolo Santa Margherita, 4.

Lo spettacolo rientra all’interno del progetto Excinema, che intende dar vita a un’esperienza culturale innovativa capace di mettere a sistema diverse realtà cinematografiche e culturali padovane. Lo scopo è quello di far risorgere uno spazio da cui si possano ridefinire i concetti di fruizione cinematografica e di utilizzo del cinema stesso, inteso come luogo fisico in cui si possano attivare produzione e riflessione culturale.

Excinema mette in palio due biglietti per gli utenti di Progetto Giovani. I vincitori verranno avvisati via mail e i loro nomi saranno resi pubblici su questa pagina. Come per tutte le iniziative dell’ufficio, verrà data precedenza agli under 35.

I vincitori sono:

  • L. Santoro;
  • F. Taras.

 Lo spettacolo

“L’Italiano è ladro” è un poema plurilingue di Pierpaolo Pasolini, dalla marcata connotazione politica e dall’allure sperimentale, che ha conosciuto una lunga gestazione depositata in numerose redazioni nell’arco di un periodo compreso tra il 1947 e la seconda metà degli anni Cinquanta. Il lavoro, che ha occupato Pasolini in un torno di anni cruciali, nonostante sia passato quasi inosservato, è senz’altro un testimone rappresentativo della stagione poetica degli anni Cinquanta, sia nel contesto dell’opera pasoliniana, sia in quello della storia politica culturale e letteraria in cui essa si inserisce (per l’apertura alla rappresentazione delle classi popolari, e la tendenza alla narratività).

La presentazione de “L’Italiano è ladro” di Anagoor, non volendo venir meno alla ricchezza che emana dalle carte recuperate del laboratorio pasoliniano, non vuole essere una riduzione, semmai tenta di restituire il fervore e la complessità di una scrittura in ebollizione e di un pensiero e di una lingua che stavano allora diventando sistema e visione. E tenta di illuminare la virulenza teatrale che sembra pulsare sotto il verso poetico.

Anagoor tenta di mediare tale complessità comparando le diverse versioni del testo e illustrando il laboratorio del poeta friulano, per facilitare una più completa comprensione storica e letteraria del contesto e dell’oggetto poetico, prima di lasciare la lingua libera di rompere gli argini, e travolgere l’orecchio come un torrente che trascina con sé trasformazioni recenti e dolore antico; una lingua capace di scavare con inarrestabile potenza il proprio inaudito Carso nel cuore e nella mente di chi ascolta.

La compagnia

La compagnia Anagoor nasce nel 2000 a Castelfranco Veneto, su iniziativa di Simone Derai e Paola Dallan, ai quali si aggiungeranno successivamente molti altri, facendo dell’esperienza un progetto di collettività. Negli anni, ha ricevuto diversi premi e presentato i propri spettacoli in diversi festival e teatri nazionali ed internazionali.

Per informazioni

Ufficio Progetto Giovani
via Altinate, 71 – 35141 Padova
Mail: progettogiovani@comune.padova.it

Pin It