Le lezioni di storia: il capo e la folla

Ultimo aggiornamento: 2 novembre 2021

Le Lezioni di Storia tornano al Teatro Verdi di Padova con un nuovo ciclo, Il capo e la folla, a partire dal 7 novembre 2021.

Le Lezioni di Storia sono promosse dal Comune di Padova, ideate dagli Editori Laterza, realizzate con il supporto del Teatro Stabile del Veneto e con la media partnership del Mattino di Padova.

L’ingresso è gratuito fino ad esaurimento posti, previo possesso del green pass. La prenotazione è obbligatoria sul sito del Teatro Verdi.

Gli studenti delle scuole secondarie di secondo grado di Padova che avranno seguito le lezioni  potranno richiedere un attestato di partecipazione, valido ai fini dell’acquisizione di crediti PCTO, se riconosciuti dal proprio Istituto.
Per l’attestato, scrivere a progettogiovani.scuola@comune.padova.it, specificando il nome dell’Istituto di appartenenza e il titolo delle lezioni alle quali si è assistito.


Il programma

Per prenotare la propria partecipazione, cliccare sul titolo dell’incontro e seguire le istruzioni.

domenica 7 novembre 2021 – ore 11:00
Luciano Canfora
CATILINA, IL POTERE DEL CONGIURATO
Militare e senatore, è rimasto noto soprattutto per il tentativo di sovvertire la Repubblica romana, e in particolare il potere oligarchico del Senato. Lo storico e uomo politico Sallustio ha voluto – nel suo celebre ritratto – evidenziarne le caratteristiche del criminale perfetto, spingendosi ben oltre il già terrificante ritratto delineatone da Cicerone. Ma chi fu davvero Catilina? E perché, per un momento non breve, resta al centro della vita politica di Roma?
Luciano Canfora è professore emerito dell’Università di Bari

domenica 28 novembre 2021 – ore 11:00
Amedeo Feniello
COSTANTINO, IL POTERE ALL’OMBRA DI DIO
Un personaggio mai simile a se stesso, abilissimo a manovrare la propaganda. Prima tollerante e alla ricerca di una prospettiva religiosa in grado di conciliare culture e dottrine diverse; poi persuaso, negli ultimi anni di vita, di essere stato accompagnato e protetto dal Dio Cristiano. L’uomo della leggenda su cui si elabora la costruzione della “Donazione di Costantino”, il falso documento su cui per secoli poggerà il diritto della Chiesa al potere temporale.
Amedeo Feniello, medievista e scrittore, insegna Storia medievale all’Università degli Studi dell’Aquila.

domenica 16 gennaio 2022 – ore 11:00
Alessandro Vanoli
CARLO MAGNO, IL POTERE IN UNA CORONA
È la mattina di Natale dell’anno 800: Carlo Magno avanza in San Pietro e china la testa davanti al Pontefice per ricevere dalle sue mani la corona imperiale. Un evento senza precedenti: l’atto di nascita di uno spazio geopolitico completamente diverso da quello dei Romani. Un’Europa che ha perduto il Mediterraneo e che si è aperta verso il Nord. Una riflessione sul potere e sulla nascita di quello spazio politico in cui ancora oggi viviamo.
Alessandro Vanoli, storico e scrittore

domenica 6 febbraio 2022 – ore 11:00
Maria Giuseppina Muzzarelli
SAVONAROLA, IL POTERE DEI PREDICATORI
Il potere dei predicatori è quello delle parole rese “pesanti” dal collegamento con la divinità. Parole ma anche gesti, reperti originali ritrovati, oggetti suggestivi proposti alle piazze blandite e insieme minacciate, e persino… lingue di fuoco: falò, come quello “delle vanità”, promosso a Firenze da Gerolamo Savonarola il 7 febbraio 1497. Sapersi rivolgere alla folla consegna a chi è in grado di maneggiare sapientemente parole e gesti un grande potere. Ieri e oggi.
Maria Giuseppina Muzzarelli insegna Storia medievale, Storia delle città e Storia e patrimonio culturale della moda all’Università di Bologna.


Per informazioni
Ufficio Progetto Giovani
via Altinate, 71 – 35142 Padova
Email: progettogiovani.scuola@comune.padova.it