Volontariato all’estero per un’Europa solidale

A cura di
Area Spazio Europa – Ufficio Progetto Giovani

Destinatari
Classi IV-V

Quando
Da concordare

Dove
Istituto scolastico, ufficio Progetto Giovani

Modalità
Interattiva

Durata
1 ora


L’intervento

L’intervento pone le sue basi sul concetto di solidarietà, principio fondante dell’Unione Europea, con l’obiettivo di valorizzare le esperienze di volontariato. Tramite lo svolgimento di attività basate sull’apprendimento non formale, intende presentare agli studenti del quarto e quinto anno una delle opportunità più popolari per mettersi al servizio della comunità anche all’estero: il Corpo Europeo di Solidarietà. L’obiettivo di questo programma è quello di permettere ai giovani europei tra i 18 e i 30 anni di svolgere un’esperienza di volontariato in altri Paesi dai 2 ai 12 mesi in diversi ambiti: sociale, culturale, ambientale, ecc. Offre una copertura delle spese di viaggio, vitto e alloggio e garantisce accompagnamento e formazione prima della partenza e durante tutta l’esperienza.

Questo laboratorio si propone di informare e sensibilizzare studenti e studentesse su queste opportunità e sulle ricadute positive che possono avere su di loro e sulle comunità locali in cui sono inseriti come volontari. Intende inoltre esplorare le diverse paure e aspettative dei giovani nei confronti di un’esperienza all’estero, così come riflettere sui contributi che ciascuno di loro può offrire.

Agli incontri partecipano anche i volontari europei che stanno attualmente svolgendo il loro periodo di servizio presso l’ufficio Progetto Giovani e che sono a disposizione per rispondere a eventuali dubbi e curiosità degli studenti e condividere la loro esperienza.


Gli obiettivi

  • Approfondire l’importanza della solidarietà nella società attuale e come priorità dell’Unione Europea;
  • Informare e orientare sui programmi di mobilità internazionale correlati al volontariato, promossi dall’Unione Europea, in vista della scelta del loro futuro percorso formativo e di crescita professionale e personale;
  • Introdurre la metodologia dell’educazione non formale alla base dei progetti di mobilità europea;
  • Promuovere gli sportelli dell’Ufficio Progetto Giovani dedicati alla mobilità internazionale.

Come partecipare

Per richiedere l’intervento, è necessario compilare il modulo di adesione entro il 30 settembre 2023.

Compila il modulo