Annalisa Zegna | Quotidiana16

Pin It

zegna

Annalisa Zegna nasce a Biella nel 1990. Vive e lavora a Venezia. Studia Pittura all’Accademia di Belle Arti di Torino dove si laurea con una tesi in Storia dell’Arte Contemporanea. Successivamente frequenta il corso di Arti Visive all’Università IUAV di Venezia. Nel 2015 è in residenza presso gli Atelier della Fondazione Bevilacqua La Masa di Venezia.

Studio per un paesaggio

fogli acchiappacolori, vestiti, cm 25×11 ciascun foglio, 3 serie, 3 cornici di cm 30×70 ciascuna, 2015

Il lavoro è un progetto iniziato a Venezia nel 2013. La serie permette di osservare uno studio cromatico quotidiano, e consiste nella collezione di fogli acchiappacolori che vengono utilizzati durante i lavaggi in lavatrice dei vestiti indossati dall’artista e dalle persone con cui vive. Il pigmento utilizzato è il residuo dei vestiti di tutti i giorni, indossati da persone che convivono, attraversano luoghi diversi, sedimentano esperienze; questi tessuti provengono però da processi di tintura in zone geografiche molto lontane, che durante il lavaggio vengono amalgamate e sommate tra loro. Le infinite variazioni tonali creano un paesaggio visibile soltanto all’immaginazione, che riflette tuttavia i complessi processi economici, commerciali e sociali del mondo globalizzato in cui viviamo.

Il lavoro ripensa al paesaggio secondo alcune dinamiche relazionali pubbliche e private, interesse che ha condotto la pratica dell’artista degli ultimi anni verso un’attenzione specifica alla percezione dello spazio e alla dimensione del corpo nei gesti quotidiani e inconsapevoli. La ricerca di Annalisa Zegna verte sull’interazione fluida che il soggetto instaura con l’ambiente naturale e sociale, rapporto in cui l’individuo è concepito all’interno di un processo mutevole e in divenire. Spesso l’artista accumula e colleziona oggetti intrecciando memorie personali e collettive, usando il gesto di selezione come modalità di indagine e critica del reale.

Per informazioni 

Annalisa Zegna

Pin It