DIMORE – Da remoto, in presenza: sei racconti

Pin It

Ultimo aggiornamento: 19 aprile

DIMORE è un progetto di residenza d’artista che coinvolge sei giovani artisti e artiste e che ha preso vita virtualmente durante il lockdown del 2020 causato dalla pandemia da Covid-19. Da un anno a questa parte, ha assunto forme e modalità di espressione diverse, ciascuna con l’intento di resistere a questo tempo incerto che ci impone costantemente di rivedere e rimodulare progettazioni e riflessioni sul contemporaneo.

Dalla residenza online, al tentativo fallito di ritrovarsi in presenza a fine ottobre 2020 in uno spazio in Piazza De Gasperi a Padova, sino alla successiva ulteriore trasformazione: con gli artisti e le artiste si è deciso di proseguire attraverso un susseguirsi di interventi individuali realizzati da remoto e in presenza, presso lo spazio, che tra loro stanno continuando a stratificarsi, intrecciarsi, dialogare.

Il tema dell’abitare (la distanza, la complessità, il tempo, lo spazio, le relazioni…) è il fil rouge che concorre a tenere assieme gli interventi, legandosi anche ai temi – e le loro numerose accezioni – già emersi durante i primi quattro capitoli della residenza online (identità, relazione, immaginario, metamorfosi).

Attraverso i video, pubblicati a cadenza settimanale, gli artisti e le artiste di Dimore raccontano, ciascuno a proprio modo, come hanno pensato di riconfigurare le proprie pratiche e di agire nella fase finale di questo lungo processo.

www.dimoreresidenzadartista.it »»

Le video interviste

Annalisa Zegna

Eleonora Reffo

Alessio Mazzaro

Gianna Rubini

Nicolò Masiero Sgrinzatto

Pin It